giovedì - 14 dicembre 2017
 
x

Selezionati per te (1 di 1 articoli):

<< >>

Orologi made in Italy: non solo Svizzera

0
condivisioni

Dici orologi e ti viene in mente subito la Svizzera, terra da tempo famosa per la creazione di questi strumenti di precisione. Da molti secoli il paese elvetico è famoso nel mondo per i suoi orologi; un successo che affonda le proprie radici nel passato, per la precisione nel XIX secolo quando l’industria orologiera svizzera arrivò a superare quella inglese, allora ritenuta il topo a livello europeo.
Fu all’inizio del XX secolo che gli orologiai svizzeri dotarono i propri strumenti di altre funzionalità che ne fecero crescere la fama: si trattava del calendario o del cronometro. Ma il vero merito del paese elvetico fu quello di aver dato vita al primo esemplare di gli orologiai svizzeri automatico. Prima gli orologi erano quelli da taschino con la tradizionale catena.
Tanti motivi che hanno reso la Svizzera come uno dei paesi all’avanguardia in termini di orologi: ma a differenza di quanto si possa essere portai a pensare, quando si parla di eccellenze nel campo delle lancette non c’è soltanto la Svizzera. Ci sono tanti marchi di lusso interamente made in Italy he sono diventati veri e propri brand riconosciuti in tutto il mondo per stile, manifattura e funzionalità.
Non tutti sanno ad esempio che uno dei marchi più celebri nel campo degli orologi, Philip Watch, è italiano. Si tratta di una azienda che produce orologi da polso subacquei fondata nel 1858 a Napoli. Philip Watch orologi è quindi un brand storico con quasi due secoli di vita alle spalle.
Un marchi nato dalla passione di due maestri orologiai: lo svizzero François Philippe e il napoletano Filippo Giardiello che a metà del XIX secolo decisero di fondare questa azienda. La storia di Philip Watch è comune a molti altri marchi di orologi italiani: i migliori sono spesso molto apprezzati dagli stranieri, mentre risultano essere quasi del tutto sconosciuti alla maggior parte del pubblico italiano.
Nel campo della moda siamo spesso stati sinonimo di lusso e stile, un marchio da esportare in tutto il mondo: di contro nel campo degli orologi la tradizione italiana non è mai riuscita ad occupare un ruolo da protagonista. Gli stessi italiani amanti e collezionisti di orologi si rivolgono sempre a brand esteri.
Eppure qui nel nostro paese nascono orologi come Panerai, Bulgari, Breil, Fendi, Emporio Armani oltre al già citato Philip Watch. Un connubio di puntualità e stile che nulla ha da invidiare ai celebri modelli nati in Svizzera; e ritenuti giustamente esemplari pregiati.

Leggi anche:  Agroalimentare: industria agrumi, no aumento succo in aranciate
0
condivisioni

Commenta con Facebook

Login Digitrend s.r.l