Angelo Pellicanò è il nuovo commissario ad acta del presidio ospedaliero di Sant’Agata di Militello. Lo ha nominato l’assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza, con un proprio decreto per lavorare a stretto contatto con i vertici dell’Asp di Messina.

La decisione di nominare un commissario arriva a seguito dell’incontro dello scorso 10 ottobre, nell’aula consiliare del Comune di Sant’Agata di Militello, alla quale hanno partecipato Ivan Tripodi, Pippo Calapi e Mario Salvatore Macrì, rispettivamente segretario generale Uil Messina, segretario generale Uil-Fpl Messina, e responsabile provinciale Area Medica Uil-Fpl,  sindaci e amministratori del comprensorio dei Nebrodi, cittadini e rappresentanti di associazioni, nella quale è stato presentato il Comitato per la difesa del Punto nascita dell’ospedale di Sant’Agata Militello.

“Abbiamo voluto affiancare alla direzione dell’Azienda sanitaria provinciale di Messina, alla quale confermiamo fiducia e apprezzamento, una figura dedicata che dovrà provvedere al superamento di gap che si registrano a Sant’Agata di Militello”, afferma l’assessore Ruggero Razza. Si tratta di una misura – prosegue l’assessore regionale alla Salute – che dimostra la grande attenzione che il governo Musumeci riserva al territorio dei Nebrodi che merita ogni iniziativa utile al proprio sviluppo”.

Il neo commissario affiancherà il direttore generale “per superare le gravi criticità organizzative e strutturali che in relazione all’evento parto non garantiscono, né per le partorienti né per i nascituri, il mantenimento degli standard fissati dalla normativa di settore”.

Il commissario ad acta, in accordo con la direzione strategica dell’Asp 5 di Messina, avrà infatti il compito di valutare tutte le iniziative da assumere in relazione all’avvio e all’ultimazione dei lavori di ristrutturazione, adeguamento e messa in sicurezza del Punto nascita di Sant’Agata di Militello. Spetterà a lui attuare tutte le direttive assessoriali in materia di interventi infrastrutturali eventualmente rimasti ineseguite presso il medesimo Presidio Ospedaliero. L’incarico conferito ad Angelo Pellicanò, già manager di altre importanti Aziende ospedaliere, è a titolo gratuito.

Leggi anche:  Sant'Agata, Mancuso scende in campo: "Risollevare la città dal decadimento"