giovedì - 08 dicembre 2016
 
#noccioleti#Nebrodi#Galati Mamertino#Castel di Lucio#Calogero Emanuele
x

Selezionati per te (1 di 1 articoli):

<< >>

Parte a Montalbano Elicona il Borgo Mistico Fest

giocolieri
0
condivisioni

Sarà Montalbano Elicona, borgo tra i più belli d’Italia incastonato nella provincia di Messina, a ospitare la prima edizione del Borgo Mistico Fest, dal 28 al 30 ottobre.
Nato da un’idea di Fabio Bagnasco, Francesca Lucisano, Pierfabio Randazzo e Valeria Monti, il Festival ha già raccolto il sostegno e l’entusiasmo di artisti e intellettuali di respiro nazionale e internazionale, tra cui il compositore Franco Battiato e il direttore d’orchestra Ennio Nicotra.
Un programma densissimo e articolato, che si muove sui binari di storia, natura, musica, arti performative, paesaggio e narrazione, declinando il Sacro nei suoi più diversi ambiti.

Il Borgo Mistico Fest si aprirà venerdì 28 ottobre alle 21, al Castello Svevo Aragonese (sala Arnaldo da Villanova) con Geografia commossa dell’Italia interna, un incontro con il “paesologo” Franco Arminio, con la partecipazione di Livio e Manfredi Arminio e la musica di Podolika Tour.

Il giorno dopo, sabato 29 ottobre, ancora alla Sala Arnaldo da Villanova del Castello Svevo Aragonese, ma alle ore 18, avrà luogo una inedita conferenza sul misticismo al femminile che analizzerà tre grandi figure:  Santa Eustochia Smeralda Calafato, Suor Chiara Lucia ed Ernestina Ballarino Mobilia. In particolare, Nino Principato  interverrà su “Santa Eustochia Smeralda Calafato e Antonello da Messina”, Padre Alessio Mandanikiotis  su “Suor Chiara Lucia, mistiche di oggi” e  Carmelo Mobilia su “Ernestina Ballarino Mobilia, un modello di carità”.
Alle 21, il salone centrale del Castello ospiterà l’attesissimo concerto di Juri Camisasca e Rosario Di Bella.

Domenica 30 ottobre alle 10 ci si sposterà ai megaliti di Argimusco, tra i più suggestivi luoghi naturali del mondo per la visita guidata, a cura dell’archeoastronomo Andrea Orlando, Itinerari del cielo (pietre e stelle).
   Alle 16.30, la chiesa di San Michele ospiterà ancora Juri Camisasca e il suo incontro spirituale Dalle icone ai suoni mantrici, con una introduzione di Fabio Bagnasco.
Due ore dopo, alle 18.30, il Castello Svevo Aragonese (Sala Arnaldo da Villanova) ospiterà la conferenza di Maurizio Baiata “I guardiani del cielo”, dal libro di Michael Wolf. Introduce Giuseppe Pisciuneri.
La prima edizione del Borgo Mistico Fest si chiuderà al Castello Svevo Aragonese (Sala centrale) alle 20.30 con il concerto Endo e il suono esoterico dei Nuclearte.

“Borgo Mistico Fest è un festival tematico, selettivo ma aperto, sperimentale ma non elitario, che affronta delle tematiche legate alla sacralità dei luoghi – dicono gli ideatori – convinti come siamo che Montalbano Elicona è un perimetro sacro vero e proprio: dal borgo medievale all’Argimusco; ogni pietra, ogni angolo naturale, ogni squarcio visivo.

Abbiamo pensato – prosegue Bagnasco –  di non dare una precisa collocazione temporale a questo festival. Non sarà annuale, non sarà ciclica, ma risponderà solo all’esigenza di presentare progetti, idee che in quel momento riteniamo giuste.”
“Un festival che rappresenta un salto di qualità nell’offerta culturale dei nostri territori. Una rassegna che intende promuovere un nuovo modo di fare e proporre cultura – dice il sindaco di Montalbano Elicona, Filippo Taranto – Un modo nuovo, in sintonia con tutte le programmazioni culturali più avanzate d’Europa che, grazie ai festival e alle kermesse tematiche, portano avanti un modello di turismo che è lontano dall’idea di mordi e fuggi, che sollecitano una conoscenza profonda del territorio, che ne fanno scoprire le peculiarità più segrete. Un modello culturale all’avanguardia – se mi è consentito il termine – che Montalbano Elicona vuole proporre per prima, nella speranza che altri territori in futuro orientino la loro offerta culturale verso questo modello innovativo.

0
condivisioni

Commenta con Facebook

Login Digitrend s.r.l