venerdì - 02 dicembre 2016
 
#noccioleti#Nebrodi#Galati Mamertino#Castel di Lucio#Calogero Emanuele
x

Selezionati per te (1 di 1 articoli):

<< >>

Perché aprire un conto corrente online

home banking
0
condivisioni

Le statistiche rivelano che aumenta ogni anno il numero di persone che decidono di chiudere il vecchio conto corrente per aprirne uno nuovo, scegliendo principalmente la soluzione del conto online, più comodo da utilizzare e soprattutto più economico poiché prevede spese di gestione inferiori rispetto ai conti correnti tradizionali. Il principale vantaggio che porta a scegliere un conto online è la maggiore flessibilità di utilizzo e la possibilità di compiere la gran parte delle operazioni via internet, stando dunque comodamente a casa e senza bisogno di recarsi in una delle filiali della propria banca.

A favorire la “migrazione” dai conti tradizionali a quelli online è stata anche l’evoluzione dei dispositivi mobile: se fino a qualche anno fa il conto online era gestibile solo tramite computer, adesso grazie alle app tutte le operazioni possono essere effettuate utilizzando tablet e smartphone, avendo sempre sotto controllo sul display del device mobile la situazione del proprio conto. Quando si apre un nuovo conto corrente e si desidera averne uno soltanto, si rende necessario chiudere il vecchio conto ed in più è necessario tener presente che per trovare la banca più conveniente bisogna considerare diversi fattori.

In che modo bisogna procedere? La chiusura di un conto corrente tradizionale – sia esso bancario oppure postale – è tutto sommato semplice. Ciò che bisogna fare è recarsi presso una filiale del proprio istituto bancario e restituire gli strumenti di pagamento che erano stati consegnati al momento dell’apertura del conto; fanno parte di questi strumenti il libretto degli assegni, i bancomat, le carte di credito ed eventuali carte prepagate.

Dopo aver consegnato alla vecchia banca tali strumenti di pagamento, si può procedere con il trasferimento del denaro sul nuovo conto corrente o in alternativa è possibile richiedere che venga emesso un assegno circolare, con il quale si potrà girare al nuovo istituto di credito il proprio denaro. All’interno del vecchio conto rimarrà un importo ridotto necessario per pagare piccole spese o bolli generalmente necessari quando si procede con la chiusura di un conto corrente.

Si tratta, infatti, di spese che l’istituto bancario deve sostenere per la chiusura, che avviene dopo qualche settimana – di solito è necessario un mese – periodo di tempo utile alla banca per svolgere tutti i controlli del caso. Se è già stato aperto un nuovo conto prima di chiudere quello vecchio, il trasferimento di denaro può essere fatto immediatamente e nel giro di un paio di giorni i soldi saranno disponibili sul nuovo conto. L’alternativa è l’assegno, che verrà girato alla nuova banca al momento dell’apertura del conto.

Come detto, nell’arco degli ultimi anni sono sempre di più le persone che optano per un conto online: rispetto al passato è cambiata la percezione che si ha delle banche che operano prevalentemente sul web, che un tempo venivano considerate poco sicure. Il tema della sicurezza dell’online banking era il primo motivo di diffidenza da parte di coloro che erano interessanti ad aprire un nuovo conto, ma non si fidavano di un qualcosa che era decisamente diverso rispetto ai conti correnti tradizionali. La diffidenza è venuta meno quando anche gli istituti bancari “fisici” hanno iniziato ad offrire ai propri clienti i conti online.

Questo aspetto ha fugato molti dubbi circa la sicurezza dei conti online, che sono inoltre soggetti alle stesse leggi dei conti tradizionali. Per legge, dunque, gli standard qualitativi devono essere gli stessi così come le garanzie (ad esempio quella vigente per i capitali inferiori ai 100 mila euro). Ma perché questi conti si rivelano così attraenti per i correntisti? Il principale vantaggio dell’online banking è la flessibilità, che consente di accedere al proprio conto in qualunque ora del giorno.

Allo stesso modo tutte le operazioni possono essere effettuate in qualsiasi momento della giornata, senza l’obbligo di doversi recare in filiale e ritrovarsi magari in fila allo sportello. Grazie alle app, poi, non è più indispensabile avere un computer a portata di mano per poter disporre del proprio conto, dato che qualsiasi operazione si può effettuare attraverso lo smartphone in qualunque luogo ci si trovi, basta avere a disposizione una connessione dati. Ma il grande vantaggio dei conti online sono le spese a zero: vale a dire che molti di questi conti non prevedono costi di gestione. La previsione, a questo punto, è facile da fare: gran parte delle operazioni bancarie nei prossimi anni si svolgerà via web e nel giro di poco tempo i vecchi sportelli saranno soltanto un ricordo lontano.

0
condivisioni

Commenta con Facebook

Login Digitrend s.r.l