Danneggiamenti in un fondo agricolo di proprietà del presidente del Consiglio comunale di Pettineo. La notte tra venerdì e sabato scorso nell’appezzamento di terreno appartenente a Gianfranco Gentile, in contrada Arvani, ignoti, hanno danneggiato 20 piantine di mandorlo per un danno stimato di circa 200 euro. Un atto, secondo i primi accertamenti, di matrice vandalica: lo stesso Presidente del consiglio ha escluso, categoricamente, che il crudele gesto possa avere attinenza con l’attività politica che lo stesso svolge nel Comune di Pettineo.

Incredulità e sgomento all’interno della tranquilla comunità pettinese che continua a sommergere di messaggi solidali il giovane imprenditore Presidente del Consiglio comunale. Solidarietà arriva anche dal primo cittadino pettinese, Domenico Ruffino, che, con un comunicato stampa, condanna l’ignobile gesto, esprime vicinanza al consigliere proponendo a ciascun componente della coalizione politica, “Pettineo Domani”, di cui fa parte anche Gianfranco Gentile, un gesto di concreta solidarietà con la simbolica donazione di una rigogliosa piantina da mettere a dimora nello stesso fondo.  Sull’accaduto indagano i carabinieri della locale stazione coordinati dal maresciallo Antonio Maiorana.

“Affetto, solidarietà, rinnovata amicizia e stima a Gianfranco Gentile, presidente del Consiglio Comunale di Pettineo, per il vile atto intimidatorio subito ad opera di ignoti. Che la giustizia faccia al più presto il suo corso contro questo gesto ignobile”. Lo afferma Totò Cordaro, assessore regionale del Territorio e dell’Ambiente.

“Desidero esprimere la mia più viva solidarietà nei confronti di Gianfranco Gentile, presidente del Consiglio comunale di Pettineo, nonché giovane e capace amministratore per il vile attentato intimidatorio subito”. Così Saverio Romano, leader di Popolari e Autonomisti, dopo avere appreso la notizia della trentina di filari di alberi recisi nella proprietà di Gentile. “Un gesto ignobile – prosegue Romano – che qualifica chi lo ha compiuto. All’amico Gianfranco il mio abbraccio più sincero, unitamente all’invito di proseguire nell’impegno politico con entusiasmo e passione”.

Leggi anche:  Mistretta, gestione illecita di rifiuti: denunciato un 39enne