È stata presentata la proposta progettuale dall’impresa Ricciardello Costruzioni di Brolo per la demolizione e la ricostruzione del Ponte Morandi di Genova. La ditta brolese, tre le 10 italiane invitate dall’ufficio del commissario straordinario per la ricostruzione, il sindaco di Genova Marco Bucci, ha depositato entro la scadenza delle ore 12 di lunedì gli incartamenti per la manifestazione di interesse alla fase di consultazione di mercato finalizzata all’instaurazione di una procedura negoziata.

La soluzione proposta, per 37 settimane di realizzazione con un costo complessivo dell’opera pari a 122 milioni di euro, prevede, salvaguardando per quanto possibile la struttura pre-esistente con un intervento di risanamento strutturale, una ricostruzione nel rispetto dell’idea progettuale originaria ed il suo adeguamento secondo gli attuali parametri di progettazione stradale, realizzando ulteriori corsie di marcia e di emergenza.

La Ricciardello Costruzioni ha quindi proposto di realizzare un parco urbano dove collocare la testimonianza di quanto accaduto lo scorso 14 agosto con il crollo del ponte che provocò la morte di 43 persone, con il ricordo della costruzione del ponte.

Leggi anche:  Si svolgeranno oggi a Sant'Agata i funerali di Marta Danisi