I fenomeni di dissesto idrogeologico in contrada Zappa a Raccuja, saranno oggetto di studi di ingegneria utili alla progettazione definitiva per mitigare il rischio e prevenire il verificarsi di altre frane, grazie ad un finanziamento di 112 mila euro che verrà aggiudicato tramite una gara. Ad annunciarlo, il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, alla guida dell’Ufficio del commissario di governo contro il dissesto idrogeologico, struttura diretta da Maurizio Croce.

“I rilievi effettuati dal 2010 ad oggi hanno infatti evidenziato lo stato di grave pericolo che insiste sull’area – commenta il presidente Musumeci – e per questo interveniamo, con indagini propedeutiche alla realizzazione di un’opera che garantisca la massima sicurezza dei luoghi”.

Il progetto è volto alla messa in sicurezza di una porzione di territorio comunale di Raccuja, in particolare l’area che interessa l’intera frazione abitata di contrada Zappa interessata da gravi danneggiamenti agli edifici esistenti.

Gli interventi riguardano il consolidamento e la messa in sicurezza del versante, anche attraverso una estesa regimentazione dei corsi d’acqua nonché il ripristino di porzioni di viabilità che rappresentano le uniche vie di fuga per i residenti. Prevista anche la costruzione di muri di contenimento su pali, a protezione degli edifici e delle infrastrutture esistenti’.

Leggi anche:  Rimosso il giornale "Il Nuovo Risveglio", polemiche a Raccuja