Sono state intitolate a Bettino Craxi l’eliporto di contrada Schiena e della piazza antistante nel Comune di San Fratello. La cerimonia si svolta questa mattina nell’aula consiliare, ed erano presenti il sindaco Salvatore Sidoti Pinto e la sua giunta, i consiglieri comunali, numerosi rappresentanti delle amministrazioni dei Nebrodi, del parlamento regionale, ed esponenti della società civile e dei movimenti socialisti storici ed attuali del Messinese.

La senatrice di Forza Italia Stefania Craxi, presente all’intitolazione, ha ricevuto invece la cittadinanza onoraria del Comune di San Fratello. Il bisnonno di Stefania Craxi, Benedetto, nacque nel 1867 proprio nel comune nebroideo. La presidente del consiglio comunale Betty Morello ha quindi dato lettura della motivazione con la quale, all’unanimità, l’assemblea cittadina ha conferito alla senatrice Craxi, da sempre vicina alla comunità di San Fratello, specie nei momenti difficili, il riconoscimento con la seguente motivazione: “Interpretando il sentimento comune, con orgoglio, stima e riconoscenza, l’amministrazione comunale conferisce la cittadinanza onoraria a Stefania Craxi, per l’attaccamento, la vicinanza e l’affetto dimostrati nei confronti dei Sanfratellani, anche nei momenti più difficili”.

Onorata di avere ricevuto il riconoscimento – afferma Stefania Craxi – che non rimarrà lettera morta, dato che mi spenderò attivamente per la comunità. L’intitolazione dell’elipista a mio padre rappresenta un gesto di giustizia, nei confronti di un grande patriota, ma questo la storia lo dimostrerà. Da sempre vicina alla Sicilia, per le mie origini, la popolazione ha contribuito alla fortuna del partito socialista”.

Leggi anche:  San Fratello, scoperta una discarica abusiva e denunciato il titolare