Questa mattina, i Carabinieri della Stazione di San Piero Patti hanno arrestato un 51enne di San Piewro Patti, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dall’Ufficio G.I.P. del Tribunale, su richiesta del Sostituto Procuratore della Procura della Repubblica di Patti, Alessandro Lia, a seguito della violazione delle prescrizioni relative alla misura dell’allontanamento della casa famigliare, cui l’uomo era già sottoposto per i reati di maltrattamenti in famiglia e lesioni aggravate ai danni della madre.

Le indagini che avevano condotto all’applicazione della misura di allontanamento dalla casa familiare, oggi sostituita con la custodia cautelare in carcere, erano state svolte dai militari della Stazione Carabinieri di San Piero Patti con il supporto dell’Aliquota Operativa N.O.R.M. Compagnia CC di Patti e della “Task Force” specializzata, costituita a livello provinciale per il contrasto alle “violenze di genere” ed avevano permesso di ricostruire ripetuti atti vessatori, episodi di violenza fisica e minacce nei confronti della vittima.

L’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato condotto presso la Casa Circondariale di Barcellona Pozzo di Gotto. 

Leggi anche:  Barcellona, imprenditore evade l'iva: sequestrati beni per 461 mila euro