Terrore e panico a Sant’Agata di Militello a causa di un incendio di una bombola, sviluppatosi nel cortile adiacente ad un abitazione, situata in contrada Orecchiazzi.

Il tutto è avvenuto la sera del 30 aprile verso le 23.00 circa, dove alcuni vicini hanno avvertito un forte sfiato rumoroso, incuriositi si sono avvicinati e hanno notato il propagarsi sempre più insistente di un incendio; percependo un pericolo imminente e di un possibile scoppio della bombola hanno allertato con forti grida la proprietaria dell’immobile, che a quell’ora stava già dormendo; ma grazie ad un coraggioso intervento di un giovane del posto che si chiama Carmelo Balli’ (nella foto), che si è intrufolato tra le fiamme riuscendo ad arrivare al portone d’ingresso in legno che stava per essere raggiunto dalle fiamme, riuscendo a svegliarla e tirarla fuori dalla sua abitazione, non prima di aver staccato gli impianti elettrici e dopo cercando di arginare con acqua il rogo a rischio di una possibile esplosione della bombola e della sua incolumità.

Immediato l’intervento dei vigili del fuoco del comando provinciale che hanno provveduto a domare le fiamme che avevano già attaccato le suppellettili. I pompieri fortunatamente sono riusciti a domare il rogo in pochissimo tempo arginando i danni. Le fiamme fortunatamente hanno attaccato soltanto una parte dell’abitazione. Sul posto i carabinieri della locale stazione che hanno provveduto a raccogliere le prime testimonianze ed a redigere i verbali di rito.

Leggi anche:  Sant'Agata, sulla rete idrica Sottile assicura: "Presto sostituzione della pompa di sollevamento guasta"