La giunta del Comune di Sant’Agata Militello ha approvato lo schema di bilancio di previsione 2019/2021 che approderà al vaglio del consiglio comunale entro un paio di settimane, dopo l’acquisizione del parere del collegio dei revisori dei conti ed il decorso dei tempi tecnici assegnati ai consiglieri per il suo esame. Uno schema coordinato con le risultanze del piano di riequilibrio, già approvato dal Consiglio Comunale nello scorso mese di gennaio ed in attesa del via libera da parte del Ministero dell’Interno. 

“Dalla ricognizione effettuata nel 2018 sono emersi debiti fuori bilancio da riconoscere per oltre 6,1 milioni di euro – dichiara l’assessore Antonio Scurria –. La consistente massa debitoria accumulatasi, insieme al fondo crediti di dubbia esigibilità, condiziona fortemente la capacità di spesa dell’ente, ragion per cui è stata fatta una approfondita ricognizione della stessa, eliminando talune voci non indispensabili e razionalizzandone altre. In particolare sono state attivate le vigenti convenzioni Consip per i consumi elettrici e le spese telefoniche che consentiranno, specie nei prossimi anni, sensibili riduzioni dei costi. Inoltre, sono state attivate misure di forte contrasto alla evasione tributaria e di recupero delle entrate pregresse, che saranno ulteriormente potenziate nei prossimi mesi. In ogni caso – prosegue Scurria – sono garantiti e spesso migliorati tutti i servizi senza innalzamento della pressione tributaria locale. Seppur in difficili condizioni finanziarie, sono stati programmati i fondi per la redazione del PUDM (Piano Utilizzo Demanio Marittimo), della revisione del PRG, per l’informatizzazione delle pratiche edilizie mediante creazione di apposito sportello unico, per la segnaletica stradale, per interventi manutentivi alla condotta idrica e fognaria, al cimitero, allo stadio comunale (103 mila euro) e agli immobili pubblici (90 mila euro). Programmati, inoltre, tutti gli interventi di carattere sociale del distretto e a valere sui progetti finanziati con fondi europei. Sul fronte delle iniziative turistiche e culturali – conclude Scurria – si segnala la previsione dello stanziamento di bilancio per il rinnovo della convenzione con la Pro-Loco, scaduta nel 2013, e l’attivazione del servizio di vigilanza e salvataggio sulle spiagge libere per due mesi”.

Leggi anche:  Sant'Agata, Mancuso accetta la sfida: "Pronto ad impegnarmi"