domenica - 04 dicembre 2016
 
#noccioleti#Nebrodi#Galati Mamertino#Castel di Lucio#Calogero Emanuele
x

Selezionati per te (1 di 1 articoli):

<< >>

Sant’Angelo di Brolo, imbrattati i muri del Tempio del Santissimo Salvatore

scritte-vandali
0
condivisioni

scritte-vandali I vandali colpiscono ancora a Sant’Angelo di Brolo. A essere preso di miro stavolta è stato il Tempio del Santissimo Salvatore. Il muro perimetrale esterno dell’edificio monumentale, che peraltro si affaccia su uno spiazzale scarsamente frequentato se non di notte da gruppetti di ragazzi, è stato completamente imbrattato da alcune scritte. Frasi con simboli e disegni vari, di grandi dimensioni, realizzati con una vernice di colore rosso, probabilmente una bomboletta spray.

Un atto vandalico che ha deturpato uno degli edifici religiosi molto apprezzati dai cittadini, uno dei luoghi di culto simbolo di Sant’Angelo di Brolo. Una nota di biasimo sulla vicenda è stata lanciata anche dal parroco del Santissimo Salvatore, don Giuseppe Pichilli. Il sacerdote si è detto profondamente “addolorato per l’atto vandalico compiuto”. Ha inoltre riferito di avere informato l’amministrazione comunale e di avere effettuato assieme al vice sindaco, Pippo Palmeri, un sopralluogo.

L’ipotesi al momento più accreditata è che si sia trattata di una “bravata” da ragazzi. Lo spiazzale in cui si trova il tempio è abbastanza appartato e soprattutto la sera, sono solite incontrarsi diverse comitive di giovani. Si ipotizza insomma che sia stata opera di uno o più ragazzi che, in modo goliardico, hanno imbrattato il muro con delle scritte e una bomboletta di vernice rossa.

Un gesto magari goliardico che però ha deturpato in modo considerevole un importante monumento. Nella cittadina purtroppo simili episodi sono accaduti con una certa frequenza negli ultimi mesi. Indagini sono in corso per individuare gli autori del raid vandalico.

 

0
condivisioni

Commenta con Facebook

Login Digitrend s.r.l