Al via un interessante laboratorio di giornalismo che interesserà le classi quinte della scuola Primaria Lombardo Radice di Santo Stefano di Camastra. Si tratta di una iniziativa che il collegio docenti prima e il consiglio d’istituto successivamente hanno accolto positivamente, in quanto l’istituto Comprensivo stefanese attraverso questa attività portata avanti dai ragazzi, intende costruire percorsi strutturati su questioni della contemporaneità attraverso un processo di apprendimento che segue la logica della ricerca, progettazione e rielaborazione creativa della conoscenza e della realtà, favorendo un contesto formativo che consente lo sviluppo di dinamiche relazionali e cooperative complesse, stimolate da compiti comuni da svolgere in cui il docente si limita spesso al ruolo di guida.

Una iniziativa particolarmente condivisa da parte del Dirigente scolastico, la dottoressa Giovanna Di Salvo, – la quale ritiene questa proposta-  uno strumento estremamente valido, perché offre agli studenti l’opportunità di leggere il proprio presente, di esprimersi, di comunicare dentro e fuori l’habitat scolastico. Anche le insegnati prevalenti Mara Piscitello e Concetta Serraino si sono dimostrate abbastanza entusiaste per l’opportunità che viene fornita ai ragazzi, attraverso una costante ricerca di un dialogo aperto e flessibile con il territorio, si intende saper cogliere aspetti di una realtà estremamente diversificata, realizzando i propri interventi secondo i bisogni di crescita dell’utenza e delle famiglie.

Questo percorso didattico – culturale, si propone di promuovere non solo l’esercizio della lettura e della scrittura, ma anche e soprattutto l’impiego di nuove possibilità che il web mette oggi a disposizione gratuitamente e che così tanto fanno presa sull’universo mentale degli alunni, nativi digitali. Il progetto, che settimanalmente è curato dal giornalista Lucio Volo, che ne è anche l’ideatore, prevede la visita ad alcune redazioni giornalistiche e alcuni incontri con altri giornalisti che sveleranno agli alunni i segreti e retroscena di una professione affascinante e complessa.

Leggi anche:  Gli studenti di Santo Stefano alla gara interregionale di dama