Il personale del dipendente Ufficio Locale Marittimo di Santo Stefano di Camastra ha individuato, in località Petraria a Santo Stefano di Camastra, un sito sul demanio marittimo adibito a deposito incontrollato di rifiuti di diversa natura, tra cui soprattutto amianto, a ridosso del sentiero che conduce alla vicina omonima spiaggia.

In tal senso, la sempre più incisiva e concreta azione d’intenti posta in essere tra la Guardia Costiera, la locale Amministrazione Comunale e la competente Procura della Repubblica di Patti, ha consentito di avviare, già dalle prime ore della giornata odierna, le operazioni di bonifica della zona interessata, in virtù degli opportuni provvedimenti tecnico-amministrativi previsti dal Testo Unico Ambientale al fine di restituire, in tempi celeri, un’area di rilevante valore paesaggistico e naturalistico a tutta la collettività.

Leggi anche:  Attentato ad Antoci, c'è un indagine della procura di Patti