martedì - 06 dicembre 2016
 
#noccioleti#Nebrodi#Galati Mamertino#Castel di Lucio#Calogero Emanuele
x

Selezionati per te (1 di 1 articoli):

<< >>

Slow Food, manovre in corso per fermare la nascita della Condotta Nebrodi

slow food
0
condivisioni

C’è in corso una sottile e abile manovra per impedire la costituzione della nuova Condotta di Slow Food sui Nebrodi. Non è un mistero che l’iniziativa sia stata mal digerita dal presidente regionale dell’associazione, il messinese Saro Gugliotta. Da tempo ormai presente nell’area il presidente di Slow Food ha intanto portato a casa l’incarico di direttore della Strada dei sapori, l’associazione promossa dal Parco dei Nebrodi, e ha gestito recentemente la missione dei produttori siciliani al “Salone del gusto – Terra madre” di Torino, grazie a un corposo contributo messo a disposizione dai Gal, i gruppi di azione locale, tramite l’Esa di cui è commissario Francesco Calanna (che è anche presidente del Gal Nebrodiplus).

Una missione, quella di Torino, che secondo i bene informati non avrebbe soddisfatto nessuno, nemmeno forse chi ha deciso di finanziare l’operazione. La nascita della Condotta Nebrodi, che può contare già su una cinquantina di sostenitori, viene vista come una critica aperta all’attaule gestione di Slow Fod che fin qui, in quest’area, ha fatto capo alla Condotta Valdemone ( di cui è presidente Giuseppe Restuccia mentre Saro Gugliotta che ne è stato il fondatore nel 2003 e l’ha portata al successo con 500 soci ne rimane il tesoriere), nonostante i promotori abbiano più volte ripetuto che l’obiettivo è quello di rafforzare il territorio, potenziare un brand riconosciuto come quello dei Nebrodi e contribuire alla crescita del movimento di Slow Food. Eppure questa iniziativa viene osteggiata. Perché? Intanto, si apprende, è stata convocata un’assemblea dei soci della Condotta Valdemone il 19 dicembre a Torrenova ed è in corso una campagna di nuovi tesseramenti e probabilmente provare a dimostrare che la nascita di una nuova condotta non è necessaria. Un’assemblea convocata alla vigilia del comitato regionale di Slow Food chiamato, tra le altre cose, a pronunciarsi sull’iniziativa avviata sui Nebrodi per la nascita di una nuova Condotta.

0
condivisioni

Commenta con Facebook

Login Digitrend s.r.l