domenica - 04 dicembre 2016
 
#noccioleti#Nebrodi#Galati Mamertino#Castel di Lucio#Calogero Emanuele
x

Selezionati per te (1 di 1 articoli):

<< >>

Stefano Tacconi ospite del Festival del giornalismo enogastronomico

0
condivisioni
L’ex portiere della Juventus sarà a Galati Mamertino sabato 26 per presentare il suo libro di cucina
GALATI MAMERTINO. Il Festival del giornalismo enogastronomico avrà un ospite d’eccezione: Stefano Tacconi. L’indimenticato portiere della Juventus a cavallo degli anni Ottanta e Novanta, che con i colori bianconeri ha vinto tutte le competizioni europee, è anche un appassionato di cucina. Alle 17,30 di sabato 26 luglio, al Cortile Villa Allegra a Galati Mamertino (Messina) presenterà il suo nuovo libro con 120 ricette dal titolo “Sapori d’infanzia – ricette della mia Umbria” (prefazione di Gianfranco Vissani). Parte del ricavato della vendita del libro sarà devoluto a favore del progetto SOS Bambini in Uganda. Il campione, infatti, è ambasciatore del Centro Internazionale per la pace fra i popoli di Assisi, l’associazione che cura il progetto in favore dei piccoli ugandesi.

Il Festival prenderà il via la mattina del sabato alle 10 al Cortile Villa Allegra con un convegno su “L’enogastronomia come progetto di filiera per la valorizzazione dell’agroalimentare: verso Expo 2015”. Ne parlano Rosaria Barresi, direttore generale assessorato all’Agricoltura – Dario Cartabellotta, direttore generale dipartimento Pesca – Francesco Calanna, presidente Gal Nebrodi Plus, Rosario Gugliotta presidente Slow Food Sicilia, Alberto Ranieri direttore area Sicilia Banca Intesa-San Paolo, relazione sui numeri dell’agroalimentare a cura di Srm, Ornella Laneri – presidente Confindustria Alberghi e turismo. Coordina il giornalista del Sole 24 Ore Nino Amadore.
Dalle 17 alle 20 sempre al Cortile di Villa Allegra incontri e dibattiti. Alle 17,30 l’intervento di Tacconi. Poi la presentazione del libro “Cuscus – Storia Cultura Gastronomia” (Agra editore) di Mario Liberto, coordina Salvo Butera. Poi “Chiaracucina: il blog come strumento di promozione del territorio”: Chiara Chiaramonte ne parla con Giacomo Di Girolamo; “Cronache di gusto: il modello di un successo editoriale”: Fabrizio Carrera dialoga con Nino Amadore; “Cibo e Felicità”: Daniela Gambino e Chiara Chiaramonte ne parlano con Luca Iaccarino.
Alle 20,30 in piazza San Giacomo Teatro del gusto a cura di Slow Food: 4 cuochi si esibiranno sul palco a coppie di due (due cuochi per volta, uno locale ed uno nazionale o estero, ma sempre di origine galatese). Il tema sarà sviluppato attorno ai 4 presìdi dei Nebrodi: suino nero dei Nebrodi, provola dei Nebrodi, Oliva Minuta e miele di ape nera sicula. I piatti opportunamente descritti nella materia prima e nella preparazione, saranno raccolti in una opuscolo che sarà la prima raccolta di pietanze del festival.
Alle 23 Teatro civile nell’anfiteatro: Giacomo Di Girolamo con “Dove sei Matteo?”, un racconto su Matteo Messina Denaro.
Domenica ancora incontri dalle 17 alle 20 al Cortile di Villa Allegra. Si inizia con “I numeri di Dop e Igp. Quando il giornalismo serve a fare chiarezza” a cura di Salvo Butera, coordina Giacomo Di Girolamo. Poi “Il valore della comunicazione al tempo dell’informazione globale”: Ivo Basile (comunicazione Tasca d’Almerita), Ferdinando Calaciura (GranVia), Marco Sajeva (Visioni), Giampiero Casagni (Italpress) ne parlano con Nino Amadore; poi la giornalista Giusy Messina, Gina Russo, vicepresidente Movimento turismo del vino Sicilia, e Anna Salamone, amministratore della società Rosa d’eventi, presentano la Guida “Sorsi di Sicilia: un tour di emozioni” (Rosa d’eventi edizioni), coordina Nino Giordano. A seguire “L’esperienza di VdG magazine – i viaggi del Gusto”, il giornale di bordo di Air One: Francesco Condoluci, coordinatore editoriale della rivista, ne parla con Nino Amadore.
Alle 20 in piazza San Giacomo Teatro del Gusto a cura di Slow Food. Alle 22,30 nell’anfiteatro, spettacolo di Tiziana Di Masi “Mafie in pentola”.
Tutti gli incontri saranno accompagnati da piccole degustazioni. La manifestazione sarà seguita con collegamenti da Radio Doc e le due giornate saranno animate dalle performance di gruppi locali coordinati dal direttore artistico Antonio Smiriglia.
 
Escursioni e visite guidate
Escursione tematica e naturalistica di domenica 27 luglio organizzata dall’associazione “Vai col trekking”. Un’attività che prevede vari momenti tematici che animeranno il trekking che condurrà dalla Pineta di Galati Mamertino alla splendida Cascata del Catafurco. Un percorso adatto a tutti di circa 7,5 km che passa attraverso parti boscate, panorami e vallate, rifugi aperti in mezzo al bosco, villaggi pastorali, cascate d’acqua, insenature, stazzi pastorali ed altri luoghi naturali dove si apprezza anche la tradizionale presenza della civiltà pastorale.
Lungo tutto il tragitto saranno presenti ed evidenziati momenti di animazioni tradizionali come i canti popolari legati alla terra, il racconto di storie e leggende del territorio, si potranno osservare antiche lavorazioni artigianali. I partecipanti verranno rifocillati in vari punti con degustazioni di prodotti tipici locali, dalla carne di suino nero, alla ricotta fresca ai formaggi fatti in zona.
Partecipazione gratuita.
Partenze assistite alle 9,30 e alle 10 da contrada Rafa (area attrezzata).
Inoltre, sia sabato che domenica dalle 1700 con partenza dalla piazza San Giacomo, sarà possibile effettuare la visita guidata di Galati Mamertino a chiese, musei, monumenti, attività artigianali e laboratoriali.

 

0
condivisioni

Commenta con Facebook

Login Digitrend s.r.l