martedì - 23 maggio 2017
 
x

Selezionati per te (1 di 1 articoli):

<< >>

Investimento complessivo di 30 mila euro

Troina, al via nuova isola ecologica per il conferimento dei rifiuti

raccolta-differenziata-rifiuti
0
condivisioni

La nuova isola ecologica per il conferimento dei rifiuti sarà realizzata in contrada Pizzo San Pietro, lungo la Strada Statale 120 che conduce a Cesarò, nel tratto compreso tra lo stretto di San Giorgio e il cimitero comunale.

I lavori di realizzazione dell’isola ecologica, per un importo complessivo di 30 mila euro, partiranno a fine giugno e saranno realizzati dalla ditta “Nebrodi Costruzioni Generali srl” di Troina, che si è aggiudicata la gara d’appalto.

L’esigenza di individuare un’apposita area comunale per la raccolta della frazione secca dei rifiuti, che permetterà anche l’avvio della raccolta differenziata, secondo quanto previsto dall’Ambito di Raccolta Ottimale (ARO) dell’Ente, è nata dall’inutilizzabilità del Centro Comunale di Raccolta (CCR) dei rifiuti, sito in contrada Rocca di Gelso, da tempo interessato da una frana.

All’interno dell’isola sarà possibile conferire i rifiuti quali: carta, cartone, vetro, plastica, alluminio, elettrodomestici ingombranti e in disuso e i Rifiuti da Apparecchiature Elettriche e Elettroniche(RAEE); e la raccolta differenziata partirà non appena sarà costituita la società “in house” per la gestione autonoma del servizio di raccolta, spazzamento e trasporto dei rifiuti, già deliberata dalla giunta, che il consiglio comunale sarà chiamato a approvare nella seduta convocata per lunedì prossimo.

“Si tratta di un ulteriore passo per l’avvio definitivo della raccolta differenziata – dice Fabio Siciliano assessore all’ATO Rifiuti – , nonché di un luogo in cui, oltre a stoccare la frazione secca raccolta, i cittadini potranno autonomamente conferire i propri rifiuti differenziati, avendo riconosciute le premialità previste. Da qui a breve, dunque, sarà tutto pronto per partire con un nuovo e speriamo efficiente sistema di gestione autonoma dei rifiuti”.

Infatti, sulla base del peso e della tipologia della raccolta differenziata prodotta e conferita nell’eco punto, ogni titolare di utenza, in possesso della card dei servizi comunali, già in uso per l’accesso alle “case dell’acqua”, attraverso un meccanismo di incentivazione diretta accumulerà dei punti di credito. Punti che saranno commutabili in corrispettivi quantitativi per il prelievo gratuito di acqua e legna o per ottenere uno sconto in bolletta.

In questi giorni, inoltre, è iniziata la distribuzione agli utenti di 3.600 contenitori che serviranno per la raccolta differenziata porta a porta. La consegna domiciliare è effettuata, nelle ore pomeridiane, dai volontari del circolo Legambiente “Ancipa” di Troina e dei ragazzi dell’IISS “Ettore Majorana” impegnati nel “Progetto Ambiente”, nell’ambito dell’alternanza scuola-lavoro.

0
condivisioni

Commenta con Facebook

Login Digitrend s.r.l