Approvato dalla maggioranza del consiglio comunale, nella seduta svoltasi al palazzo municipale ieri, giovedì 30 maggio, il Documento Unico di Programmazione (DUP) e il bilancio di previsione finanziario 2019/2021 del Comune di Troina. A relazionare sullo strumento finanziario dell’Ente, il sindaco e assessore al bilancio Fabio Venezia: “Nonostante i tagli ai trasferimenti dallo Stato e dalla Regione – spiegato – , ma grazie alle entrate provenienti dallo sfruttamento dei giacimenti metaniferi presenti nel territorio ed all’attività legata all’evasione fiscale, siamo riusciti ad assicurare tutti i servizi collettivi di mensa scolastica, rette di ricovero per i malati psichici, abbonamenti per gli studenti pendolari, assistenza domiciliare, trasporto urbano e manutenzione di strade, edifici e verde pubblico”.

L’ammontare del bilancio, che supera complessivamente i 22 milioni di euro, è frutto dei finanziamenti ottenuti in questi anni e contenuti parte in quello annuale, parte in quello pluriennale: 1.179.891,54 euro per l’efficientamento energetico uffici comunali di via Graziano; 969.192 euro per l’efficientamento energetico della scuola “Mulino a vento”; 383.163 euro per l’efficientamento energetico della scuola “San Michele”; 53.445,60 euro per le indagini sismiche degli edifici scolastici comunali; 366.000 euro per il completamento della scuola media “Don Bosco”, cui si aggiungono 41.000 euro di cofinanziamento comunale; 367.304,43 euro per il restauro della Chiesa San Nicolò Piazza; 146.972,37 euro per i cantieri di lavoro finanziati dalla Regione; 191.000 euro dai Fondi PAC per l’ampliamento dei servizi per l’infanzia; 166.000 per la realizzazione del campetto di calcio a 5 nella contrada “Castile”; 1.879.000 euro per il 1°lotto di bonifica della discarica di contrada “Nunziatella”; 1.070.000 per il 2° lotto di bonifica della discarica di contrada “Nunziatella”; 150.000 euro per servizi regionali per l’infanzia Regione; 1.998.300 per i lavori di riqualificazione di via e piazza Conte Ruggero e di via e piazza Santa Lucia; 2.498.000 per il restauro della caserma-rifugio “Sambuchello”; 1.596.658,11 euro per il Piano integrato di recupero del centro storico, di cui 96.658,11 euro, di cofinanziamento comunale; 505.559 per il rifacimento di via Mustica; 406.197 per il rifacimento di via Nuova del Carmine; 16.224 euro di contributo PAESC per il progetto “Energy manager”.

Oltre ai finanziamenti, il bilancio prevede, tra gli altri, i seguenti investimenti: 80 mila euro all’Azienda Speciale Silvo-Pastorale per il progetto “Legalità di razza”; 70 mila euro per la manutenzione straordinaria degli edifici comunali; 103 mila euro per i lavori di manutenzione di Palazzo Pretura; 20 mila euro per il progetto “Troina città universitaria”; 32 mila euro per l’allestimento del Museo di Robert Capa; 145 mila euro per il restauro dell’ex Convento del Carmine; 175 mila euro per i contributi per le ristrutturazioni nel centro storico; 32 mila euro di contributi per le giovani coppie che acquistano la prima casa nel centro storico; 70 mila euro per la manutenzione del verde pubblico; 36 mila euro per la manutenzione ordinaria delle strade comunali; 246 mila euro per i cantieri di lavoro; 150 mila euro per la manutenzione delle strade comunali e rurali; 30 mila euro per la manutenzione della zona artigianale.

Leggi anche:  Troina, Confraternita di San Giuseppe dona un’opera al Museo di Arte Contemporanea

“Questo bilancio – ha concluso il primo cittadino – , raggiunge il duplice obiettivo di assicurare tutti i servizi alla collettività e di dare un impulso notevole sul fronte degli investimenti, sia attraverso i finanziamenti ottenuti, sia attraverso le attività programmate, che riqualificheranno il centro storico e consentiranno, con i cantieri di lavoro, di impiegare 40 cittadini disoccupati”.