domenica - 04 dicembre 2016
 
#noccioleti#Nebrodi#Galati Mamertino#Castel di Lucio#Calogero Emanuele
x

Selezionati per te (1 di 1 articoli):

<< >>

Turismo, La Tavola italiana scommette sui Nebrodi

tavola-italiana
0
condivisioni

La Tavola italiana, l’associazione nata nel 2015 dall’idea di Stefano Goracci, ingegnere e imprenditore,  e di un gruppo di amici, scommette sui Nebrodi, territorio in cui è possibile ritrovare tutte insieme le cinque A che sono la base dell’associazione: agricoltura, alimentazione, ambiente, artigianato e arte. L’associazione ha infatti realizzato studi sul territorio dei Nebrodi focalizzando l’attenzione su alcuni attratto turistici quali il cibo, la natura, l’arte e la cultura e ha tradotto il tutto in un itinerario turistico dal titolo semplice ma efficace: “Alla scoperta del parco dei Nebrodi”.

Programma e itinerario turistico che sono stati presentati a Torino nell’ambito del Salone del gusto, la manifestazione organizzata da Slow Food, e che sono alla base della quattro giorni di visite organizzata nel territorio del parco dal 29 ottobre al primo novembre. Sant’Agata di Militello sarà il centro in cui soggiorneranno per quattro giorni i turisti e da dove prenderanno il via le escursioni programmate. «Il parco dei Nebrodi – spiega Stefano – non è solo per la tutela del territorio e dell’ambiente, ma indirizza la propria attività gestionale promuovendo lo sviluppo delle risorse economiche locali e la valorizzazione turistica dei luoghi più significativi». Ma soprattutto il parco dei Nebrodi è un’area che secondo alcune stime, nell’estate appena trascorsa, ha fatto registrare un vero e proprio boom di presenze con un incremento del 30% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

Il programma delle escursioni presentato a Torino prevede, sul fronte del cibo, visite e degustazioni in varie aziende locali ed è in programma anche una visita a un’azienda di trasformazione delle nocciole a Sinagra. Per quanto riguarda l’Arte sono previste visite a Santo Stefano di Camastra per lue ceramiche, al castello gallego di sant’Agata di Militello dove sarà allestita una mostra, a San Fratello con visita al santuario del Monte Vecchio e poi ad Alcara Li Fusi, dove potrà essere visitata il centro storico, il Museo di arte sacra e dove potranno essere osservati i grifoni in volo.

per saperne di più sull’associazione La tavola italiana visitate il sito

0
condivisioni

Commenta con Facebook

Login Digitrend s.r.l