Periodo particolarmente difficile per la Nigithor Volley Santo Stefano di Camastra. Da sabato parte un ciclo di partite insidiose dove le ragazze di coach Pippo Staiti sono chiamate a dare il massimo per cercare di recuperare quanti più punti possibili evitando così di farsi risucchiare nei bassi fondi della classifica.

La formazione stefanese, reduce da due sconfitte consecutive, di cui l’ultima al Palaceramiche contro la capolista Reghion, è chiamata ad affrontare in terra calabrese la compagine del Fidelis Torretta (sabato alle ore 17.00) che attualmente sta attraversando un buon periodo di forma, tanto da meritarsi un posto in zona play off. La squadra della provincia di Crotone, guidata ottimamente dal siracusano Luca Scandurra, sta confermandosi roster di tutto rispetto che, con umiltà ed impegno sta continuando a stupire. Infatti nel turno precedente ha conquistato la terza vittoria esterna consecutiva che le ha permesso il mantenimento del terzo posto in classifica.

Di contro la Nigithor, dopo il promettente avvio di stagione si è smarrita strada facendo, adesso si trova a lottare alla ricerca di una propria identità, emersa solo a sprazzi fino a questo momento. Con il lavoro settimanale sul parquet del Palaceramica la squadra potrà tirarsi fuori da questa situazione in cui è precipitata, in quanto dispone di quelle potenzialità che la potrebbero tirare fuori da questo periodo difficile.

In questi frangenti dovrebbero essere le atlete più esperte a cercare di fare quadrato e ricompattare un ambiente caduto forse in depressione a causa della mancanza di risultati. Capitan Angelova e compagne devono rialzarsi immediatamente in quanto dispongono delle qualità necessarie per farlo, per cui non rimane che essere fiduciosi in un pronto riscatto della squadra, iniziando magari sin dalla prossima sfida, anche se l’avversario è da tenere in debita considerazione.

Leggi anche:  Basket, Torrenova battuta al PalaEnic di Firenze