A Capo d’Orlando la presentazione de “Il limbo del gelso bianco”


Si svolgerà venerdì 9 luglio, alle ore 18.30 a Piazza Melitta Damiano, in C.dra San Gregorio a Capo d’Orlando, la presentazione de “Il limbo del gelso bianco” di Antonella Ricciardo Calderaro, affermata scrittrice e docente di materie letterarie presso il Liceo Scientifico “Lucio Piccolo” di Capo d’Orlando, vincitrice, nella sezione inediti, del III Premio Letterario Giornalistico “Piersanti Mattarella”. L’autrice dialogherà con Carlo Sapone, responsabile della Biblioteca comunale di Capo d’Orlando e con Salvatore Granata, dirigente di Legambiente. Alcune parti del romanzo saranno lette da Dafne Ieni e Dario Ieni.

L’opera, che si inserisce nel genere odeporico-memoriale, è il resoconto del ritorno ‘epico’ di una donna che da Milano, città nella quale è stata catapultata da un fatto di sangue, torna alla sua terra, la Sicilia, scavalcando divieti e costrizioni e sfidando il pericolo che incombe su di lei dal giorno dell’evento. Ultima discendente di un’antica e prestigiosa famiglia, ripercorre i sentieri di una vita non vissuta, se non nella sua immaginazione, scandendo le tappe del viaggio con gesti ed azioni che hanno qualcosa di rituale e che le consentono di riconquistare «la concretezza delle cose, perché per troppo tempo è rimasta sospesa in un limbo asettico, che l’ha costretta in una dimensione surreale e anaffettiva».

Fanno da cornice al percorso luoghi suggestivi che, pur riconoscibili nella morfologia variegata dei Nebrodi, sono percepiti in chiave mitica e innescano meccanismi di riscatto, che fanno sì che la donna, sgretolando progressivamente il muro di diffidenza che si è costruita dentro, riacquisti la propria integrità, e, soprattutto, la propria identità, permeata del fascino e delle contraddizioni della sua terra.

Dalla stessa categoria