Utilizzo obbligatorio delle mascherine. Da oggi a Galati Mamertino e Torrenova sarà così.

Il primo cittadino galatese Nino Baglio, con con un ordinanza sindacale, ha stabilito l’uso obbligatorio delle mascherine per i cittadini che usciranno di casa. Le mascherine dovranno essere indossate correttamente, per svolgere la propria funzione di ostacolo meccanico. La maschera, usata da quelli in possesso di permesso per uscire di casa (solo per esigenze lavorative, motivi di salute e di necessità urgenti), non potrà essere più toccata di nuovo fino al momento di rimuoverla.

Inoltre non si deve toccare l’esterno della mascherina, cercando di gestirla solo toccando l’interno o gli elastici e i lacci, dopo l’igiene delle mani; l’igiene deve essere eseguito sempre, dopo aver anche rimosso la mascherina. La mancata osservanza degli obblighi, previsti dalla suddetta Ordinanza Sindacale, comporta le conseguenze sanzionatorie dell’art. 650 del Codice penale.

Anche il sindaco di Torrenova Salvatore Castrovinci ha annunciato di aver firmato l’ordinanza che rende obbligatorio l’utilizzo di mascherine o dispositivi per proteggere bocca e naso nel caso in cui si esca di casa. “Come anticipato – si legge -, oggi ho adottato nuova ordinanza con la quale abbiamo deciso di adottare una ulteriore e fondamentale misura di contenimento. Da oggi chiunque, sia dipendenti che utenti, acceda agli esercizi commerciali, uffici pubblici, uffici postali, banche e in ogni altro luogo chiuso in cui è previsto l’accesso generalizzato di persone ha l’obbligo di indossare mascherine o altri sistemi di protezione della bocca e del naso, quali sciarpe, foulard e simili, qualora non sia stato possibile reperire idonea mascherina, in modo da limitare la contaminazione dell’ambiente. Siamo in attesa – chiude il Sindaco – della consegna delle mascherine da distribuire a tutta la popolazione”.