A Galati Mamertino una strada intitolata a Francesca Serio


Intitolare una strada o una piazza, un parco o un giardino di Galati Mamertino, a Francesca Serio, madre e donna galatese di Salvatore Carnevale, ucciso dalla mafia a Sciara. È la richiesta della Presidente della sezione della Fnism di Catania, prof.ssa Pina Arena, rivolta al Sindaco Vincenzo Amadore e ai membri della Commissione toponomastica di Galati Mamertino.

Francesca Serio è stata la pioniera del movimento di emancipazione femminile nella lotta alla mafia seguita, purtroppo, da tante altre donne-coraggio che hanno e che continuano a lottare in nome di una verità e di una giustizia che spesso uno Stato-complice con apparati attigui alla criminalità non riesce a garantire. Turiddu Carnevale, figlio di Francesca, è uno dei tanti sindacalisti caduti nella mattanza dei lavoratori contro il latifondo e il blocco agrario nella Sicilia degli anni Cinquanta. Turiddu Carnevale fu assassinato nel 1955 a Sciara di Termini dove la madre si era trasferita per lavorare nei feudi della principessa Notarbartolo.

La FNISM (Federazione nazionale degli Insegnanti), fondata nel 1901 da Giuseppe Kirner e da Gaetano Salvemini, è stata in Italia la prima associazione professionale dei professori. Fin dalle sue origini, ha avuto il merito di aggregare in un vincolo di solidarietà insegnanti di ordini di scuola diversi e di promuovere lotte di carattere sindacale in collegamento con altre categorie del Paese più deboli e sfruttate.

Dalla stessa categoria