A Natale Naso diventa “Città Presepe”


A Natale, Naso diventa “Città Presepe”. Per il terzo anno consecutivo, tutta una serie di iniziative, organizzate dall’amministrazione comunale e coordinate dall’Assessorato Turismo Spettacolo e Cultura, allieteranno il periodo più atteso da grandi e piccini. Dall’8 dicembre 2022 al 06 gennaio 2023, animazione, concerti, teatro, giochi, ma anche la riscoperta della cucina siciliana: “piparelli”, “cuccia”, “pane cu l’ogghiu”, e tante altre prelibatezze nostrane, richiameranno nelle strade e nelle piazze, di uno dei borghi più belli di Sicilia, migliaia di persone.

“Mestieri, sapori, tradizioni e tanto altro, il Natale a Naso, come ogni anno, sarà ricco di eventi. Grazie alla collaborazione – ammette l’assessore Rosita Ferrarottodei cittadini, delle associazioni e degli operatori economici, proporremo tutta una serie di coinvolgenti manifestazioni. Il presepe vivente, lunedì 26 dicembre, riteniamo  però rappresenti l’appuntamento di maggior richiamo: otto tappe da scoprire camminando tra i vicoli e le scalinate, le piazzette nascoste o sotto gli antichi archi in pietra del nostro centro storico”.

Dallo zampognaro, alla tombola vivente, dai dolci di Natale ai tanti presepi sparsi per tutto il centro, fino al 6 gennaio 2023 Naso sarà avvolto da un’atmosfera quasi fiabesca. “Anche quest’anno – ha ammesso con un pizzico d’orgoglio il sindaco Gaetano Nanì siamo i primi a presentare un interessantissimo cartellone di manifestazioni natalizie. La nostra città, è ormai diventata il polo d’attrazione, il punto di riferimento, di tutto il comprensorio Tirrenico-Nebroideo anche per merito di questi eventi. A Naso, ovvero in un contesto ambientale semplicemente incantevole, tra antichi mestieri e gli inebrianti sapori della nostra Terra,  ci sarà modo di rivivere la magia del Natale”.

Dalla stessa categoria