A Sant’Agata non si pagherà il suolo pubblico per tutto il 2022


Con deliberazione della Giunta Comunale di Sant’Agata Militello (la n. 45 del 19/05/2022), guidata dal sindaco Bruno Mancuso, è stata disposta, per tutto l’anno 2022, l’esenzione dal pagamento del canone per l’occupazione del suolo pubblico (COSAP) per le attività di somministrazione di alimenti e bevande (ristoranti, trattorie, tavole calde, pizzerie, birrerie, bar, caffè, gelaterie, pasticcerie ed esercizi similari) titolari di concessioni o di autorizzazioni pubbliche, nonché per tutti gli esercizi di somministrazione di alimenti e di bevande effettuata congiuntamente ad attività di intrattenimento e svago della città. Con la stessa delibera, la scadenza del Canone Unico Patrimoniale per tutte le altre occupazioni è stata differita dal 30 aprile al 31 luglio 2022, senza l’applicazione di sanzioni ed interessi. 

Il commento dell’assessore di Sant’Agata, Antonio Scurria

“Come amministrazione comunale – commenta l’assessore al Bilancio Antonio Scurria (nella foto) – abbiamo stabilito di prolungare per tutto l’anno l’esenzione concessa dallo Stato solamente fino al 31 marzo 2022, con l’obiettivo di continuare a promuovere interventi dedicati a supporto del tessuto economico locale, dando continuità all’azione di sostegno e di rilancio del settore commerciale, già avviata negli scorsi anni. Si è, dunque, dato un segnale forte e tangibile verso tutta una serie di attività economiche che nel recente passato sono state colpite oltre che dall’emergenza sanitaria anche dal notevole incremento dei costi energetici”.

Dalla stessa categoria