Il Circolo PD “PIO La Torre” di Sant’Agata di Militello informa la cittadinanza che presso il Comune sarà possibile aderire alla raccolta firme per il Progetto di legge di iniziativa popolare contro la propaganda fascista e nazista.

La proposta è stata presentata in Cassazione in data 19/10/2020 da Maurizio Verona, Sindaco di Stazzema, piccolo paese della Versilia tristemente noto per una delle più tragiche strage di civili messa in atto dai militari tedeschi nell’agosto del 1944.

Il testo originale della legge antifascista Stazzema, che andrebbe ad integrare la legge Scelba (1952) e la legge Mancino (1993) , recita quanto segue “Chiunque propaganda i contenuti del partito fascista o del partito nazionalfascista tedesco è punito con la con la reclusione da sei mesi a due anni. La pena è aumentata di un terzo se il fatto è commesso attraverso strumenti telematici o informatici. Condividiamo fortemente questa iniziativa in quanto assistiamo sempre più frequentemente a rigurgiti di brutte pagine del nostro recente passato. Nella vita di tutti i giorni come nei social network compaiono con facilità disarmante i simboli di Fascismo e Nazismo, regimi totalitari che hanno partorito odio, morte, leggi razziali e crimini contro l’umanità. Perseguire certe ideologie quindi non è un’opinione, bensì una mossa criminale”.

“A Sant’Agata si potrà firmare – commenta il segretario Vincenzo Canonicoin orari d’ufficio tutti i giorni presso la Segreteria Comunale. Invitiamo tutti a firmare, portando un documento d’identità”.

 

Leggi anche:  Sant'Agata, si accendono gli animi in Consiglio sull'esproprio Contorno