Carmelino Manasseri, titolare di bar ad Acquedolci, ed uno degli organizzatori del carnevale Acquedolcese, nel corso della manifestazione “Carnevale Acquedolcese 2016”, per fatti accaduti durante la sfilata del 9 febbraio 2016,  alla presenza di migliaia di persone, era stato denunciato da due fratelli per lesioni personali.

I due uomini per le ferite riportate erano dovuti ricorrere alle cure del Pronto Soccorso dell’Ospedale di Sant’Agata di Militello. Con decreto penale dell’agosto 2017 il Manasseri era stato condannato.

Proponendo opposizione, durante il dibattimento l’avvocato Benedetto Ricciardi (nella foto), difensore del Manasseri, ha fatto emergere l’inattendibilità della denuncia e delle dichiarazioni rese dalle parti offese di fronte al Tribunale, e dopo essere stati escussi diversi testimoni, il difensore, nell’articolata discussione, ha concluso con la richiesta di assoluzione piena per il proprio assistito.

Il Giudice Turrisi, accogliendo in pieno la tesi difensiva dell’avvocato Benedetto Ricciardi, ha assolto il Manasseri per non aver commesso il fatto.