Acquedolci, Carabinieri in visita al Comune: sequestrato un computer


I Carabinieri del Nucleo Operativo del Comando provinciale di Palermo hanno svolto una perquisizione al Comune di Acquedolci sequestrando un computer della postazione al quale lavora uno specifico dipendente comunale. Il lavoratore, per motivi a noi sconosciuti, pare sia finito sotto indagine.

A chiarire gli aspetti della vicenda è il sindaco di Acquedolci, Alvaro Riolo, che contattato da Nebrodi News, smentisce quanto si racconta in giro in paese. “La notizia della perquisizione è vera ma il Comune di Acquedolci non è coinvolto – racconta il primo cittadino -. Circolano illazioni del tutto infondate. Si tratta di una vicenda personale che non riguarda atti dell’Ente. Alcuni hanno usato questo episodio per diffondere fake news e sono pronto a presentare querele per difendere l’immagine dell’Ente”.

Dalla stessa categoria