Aggredì sindacalista: a giudizio l’ex segretaria comunale di Reitano


Violenza privata, minaccia e lesioni, nel bel mezzo dello svolgimento nell’esercizio delle proprie funzioni, nei confronti del rappresentante sindacale territoriale del CSA/RAL Marco Donato Lemma. Queste le accuse con le quali il Pubblico Ministero della Procura della Repubblica di Patti, dott. Andrea Apollonio, ha disposto il rinvio a giudizio dell’ex segretario comunale del Comune di Reitano, Giuseppina Cammareri, accogliendo le motivazioni contenute nella denuncia querela presentata dal rappresentante sindacale, Donato Lemma, difeso dall’avvocato Simona Arasi del foro di Messina.

I fatti risalgono al 2019. Secondo quanto riportato nella denuncia querela, pare che l’imputata, insieme ad altra persona, mentre il Donato, nel municipio di Reitano, svolgeva il proprio compito di rappresentanza sindacale a difesa dei lavoratori, impiegati comunali, iscritti al CSA/RAL, nello specifico adempimenti relativi ad atti propedeutici che l’Amministrazione comunale doveva avviare per la procedura della stabilizzazione del personale precario in virtù del decreto legislativo 75/2017 c.d. Decreto Madia, in due distinte occasioni, lo stesso veniva respinto con aggressione sia verbale che fisica. Accusata di violenza privata, minaccia e lesioni l’ex funzionario del Comune di Reitano dovrà comparire davanti al giudice nell’udienza dibattimentale fissata, presso il Tribunale di Patti, il prossimo 18 marzo.

Dalla stessa categoria