Alcara Li Fusi, amministrative: Ettore Dottore annuncia la ricandidatura


Dopo cinque anni di Amministrazione, Ettore Dottore, attuale sindaco di Alcara Li Fusi, ha deciso di volersi ricandidare. Convinto di volersi lanciare, per la seconda volta, alla corsa per la poltrona di primo cittadino, alle prossime comunali che, con molta probabilità si svolgeranno in primavera inoltrata, Dottore comunica le proprie intenzioni ai cittadini alcaresi con una lettera che vi proponiamo integralmente:

 “Carissimi Concittadini, sono trascorsi quasi cinque anni dall’inizio di questa esperienza amministrativa. Per alcuni degli amministratori in carica è stato il proseguimento di un’ azione intrapresa in anni precedenti, per altri una prima esperienza. Sono stati anni pieni di impegno da parte di tutti noi ed in particolar modo della mia persona.

In tutto questo periodo mi sono confrontato con gli altri amministratori ed abbiamo sempre raggiunto la sintesi e, grazie a questo modus operandi, stiamo giungendo alla fine del nostro mandato amministrativo uniti e compatti. Abbiamo messo a frutto i suggerimenti e le indicazioni pervenuteci da tutti i cittadini alcaresi. Nella nostra azione amministrativa il colore politico o l’appartenenza non sono mai stai un discrimine.

Siamo stati sempre dispobibili ad accogliere tutte le proposte che provenivano da chi voleva dare un contributo concreto alla crescita della nostra comunità. Tanti – amiche e amici, concittadine e concittadini – hanno risposto. Questo ci riempie di orgoglio e ci incoraggia ad andare avanti!

Quest’anno, probabilmente nel mese di giugno, si terranno nella nostra cittadina le elezioni per il rinnovo dell’Amministrazione Comunale. Questo è un appuntamento molto importante, perché le scelte che si faranno in questa circostanza saranno fondamentali per il futuro di Alcara.

In questi anni siamo riusciti a raggiungere importanti obiettivi per il nostro paese, poiché si è sempre agito in maniera responsabile e condivisa con la cittadinanza. Certamente qualche mancanza ci sarà pure stata, ma nel complesso gli obiettivi conseguiti sono sotto gli occhi di tutti e rendono tangibile l’impegno che è stato profuso per raggiungerli.

Se si semina solidarietà e si usa la ragione, si raccoglie democrazia e benessere. Questo modo di lavorare ha dato i suoi frutti e deve proseguire più forte di prima, soprattutto perché le questioni che si dovranno affrontare potrebbero essere ancora più impegnative di quelle affrontate fino ad ora.

La maggior parte del lavoro svolto darà i suoi frutti nei mesi che verranno, pertanto risulta di fondamentale importanza dare continuità all’azione amministrativa con l’ausilio di una guida capace di condurre con tenacia il governo del nostro paese. In questo mio mandato spero di aver dimostrato di possedere buone capacità amministrative, qualità di moderato e  spirito di unione  e coesione che mi hanno condotto a stare vicino a tutti i cittadini.

In questo momento di crisi sanitaria in cui versa la nostra società; in questa fase che vede gli Enti Locali con poche risorse e pochi poteri, ci si dovrà impegnare al meglio delle proprie possibilità per sostenere il tessuto economico e produttivo del nostro paese e continuare ad essere punto di riferimento per tutti.

Per tutte quante le considerazioni sopra espresse, – sollecitato dagli attuali amministratori in carica, dall’intero gruppo politico “Rinnoviamo Alcara” e da tanti cittadini alcaresi – comunico alla cittadinanza la mia ricandidatura alla carica di Sindaco della nostra amata Alcara.”

Dalla stessa categoria