E’ stata ancora una volta vandalizzata la statua in terracotta della Madonna in contrada Grazia ad Alcara li Fusi. Un gesto ignobile, perpetrato da ignoti, che ha suscitato sconcerto in tutta la comunità alcarese che spesso si reca in pellegrinaggio a rendere omaggio alla Mamma delle Mamme.
“Purtroppo apprendiamo, con grande dispiacere – scrivono in una nota stampa i consiglieri comunali del gruppo di minoranza “Alcara nel Cuore”che a distanza di un anno, è stato compiuto nuovamente un gravissimo atto di vandalismo sulla statua della Madonna in Contrada Grazia. Esprimiamo profondo dolore e grande solidarietà nei confronti di tutta la comunità Parrocchiale e nei confronti della Famiglia Calco’-Stazzone, che la aveva donato allo scopo di arricchire il luogo di un’effigie, oggetto di Pellegrinaggi e preghiere. Per tale motivo, noi Consiglieri del Gruppo di Minoranza, chiediamo al Sindaco e all’ Amministrazione, in uno spirito di costruttiva collaborazione, che vengano realizzati un idoneo impianto di illuminazione e un adeguato sistema di videosorveglianza, per prevenire o reprimere ulteriori e simili atti di scellerata viltà”.

Leggi anche:  Covid, sindaci dei Nebrodi chiudono scuole fino al 31 gennaio