Ancipa, rinnovato accordo fra Legambiente ed Comune di Troina


Nel corso di una cerimonia, il Comune di Troina ed il circolo Legambiente Ancipa hanno rinnovato la convenzione per la gestione del sentiero lacustre. La firma è stata apposta presso il circuito all’invaso Sartori, lambito dalle fiamme, alla fine di luglio, che hanno distrutto migliaia di ettari.

La convenzione prevede l’impegno dei volontari del circolo nel proporre iniziative ed attività di fruizione e sensibilizzazione e di partecipare nei processi decisionali relativi ai progetti relativi all’area. Nel nuovo accordo, oltre al circolo Ancipa ed al Comune, entra a far parte l’Azienda Speciale Silvo Pastorale di Troina, che si occuperà di vigilanza e controllo del territorio.

Alla manifestazione hanno preso parte, oltre ai volontari, il presidente del circolo Ancipa Salvatore Di Vincenzo; il sindaco di Troina, Sebastiano Fabio Venezia; Giovanni Ruberto, consigliere dell’azienda speciale Silvo Pastorale, ed il presidente di Legambiente Sicilia, Gianfranco Zanna che ha sottolineate l’importanza della convenzione, quale risposta della società civile agli incendi che stanno distruggendo il patrimonio naturale dell’isola e dell’ennese in particolare.

Il presidente del Circolo, Di Vincenzo, si è detto entusiasta del rinnovo dell’intesa: “Dopo 10 anni dall’ultima convenzione, il circolo ritorna ad essere protagonista del sentiero lacustre che deve essere preservato da un turismo di massa”.

Per il sindaco Venezia “insieme alla Legambiente di Troina e all’Azienda silvo-pastorale oggi abbiamo gettato le basi per una piena valorizzazione dell’area boscata circostante alla Diga Ancipa. Non saranno certo gli incendi dolosi a fermare l’azione di salvaguardia e i progetti di fruizione dei più importanti siti naturalistici del nostro territorio”.

Dalla stessa categoria