Altro ko esterno per il Città di Sant’Agata, Santa Maria vince 2-0


Il Città di Sant’Agata non riesce a vincere fuori casa. Arriva infatti l’ennesima sconfitta esterna della stagione, questa volta sul campo di un Santa Maria apparso quantomeno più cinico.

La compagine del Cilento grazie alle reti di Maio e di Maggio, si è aggiudicata il match consolidando la propria posizione di classifica. Discorso inverso per i biancoazzurri, che adesso devono guardarsi le spalle, con il Marina di Ragusa che ha solo tre lunghezze di svantaggio. A tal proposito per Cicirello e compagni diventa di vitale importanza la gara di domenica prossima, quando al Fresina arriverà il Rende.

Tornando alla partita odierna, il Città di S.Agata non ha affatto sfigurato, per buona parte del match ha avuto in mano il pallino del gioco, ma ancora una volta è pesata la poca concretezza in zona gol, ed anche un pizzico di sfortuna con la punizione di Tripicchio respinta dal palo, al contrario di quella di Maio che dopo la deviazione di Ferrara ha toccato il montante e si è insaccata.

Con il passare dei minuti i biancoazzurri si sono buttati a capofitto in avanti cercando quanto meno il pari, ed hanno concesso qualcosa alle ripartenze locali, stoppate in due circostanze da interventi importanti di Ferrara prima su Maggio e poi su Romano. A sei minuti dal 90′ sugli sviluppi di un corner è arrivato il raddoppio di Maggio che di testa ha insaccato nell’angolo basso. In pieno recupero da segnalare due grandi parate di Polverino, prima su Tripicchio e poi su Dama.

Queste le dichiarazioni del Team Manager santagatese Gianluca Amata: “Anche oggi non è andata bene. Abbiamo giocato una buona gara, per almeno 60, 70 minuti siamo stati benissimo in campo, ma come ultimamente accade non riusciamo a concretizzare. Abbiamo preso gol su una punizione che vorrei rivedere…Una volta in svantaggio ci siamo sbilanciati in avanti e abbiamo rischiato qualcosa con le loro ripartenze. Poi anche la sfortuna ci ha messo del suo con il palo di Tripicchio. Quest’anno va così, non ci demoralizziamo siamo ancora padroni del nostro destino, domenica abbiamo una sorta di match point che cercheremo di sfruttare al meglio”.

IL TABELLINO

SANTA MARIA (3-4-2-1): Polverino; Coulibaly (70′ Chiariello), Pastore, De Gregorio (66′ Romanelli); Bozzaotre, Simonetti, Maio, Lambiase (62′ Konios); Capozzoli (49′ V. Romano), Della Torre (51′ Citro); Maggio. A disp.: Fezza, Foufoue, G. Romano, Tandara. All. Esposito.

SANT’AGATA (3-4-2-1): Ferrara; Gallo, La Gamba (83′ Mancuso), Brugaletta; Franchina (66′ Manno), Marcellino, Tripicchio, Fragapane (46′ Dama); Bongiovanni (56′ Gnicewicz), Caruso; Cicirello (46′ Perkovic). A disp.: Bruno, Miruku, Mbengue, Cardella. All. Giampà.

ARBITRO: Vacca di Saronno (Marucci-Fanara).

MARCATORI:  24′ Maio, 85′ Maggio

NOTE:  ammoniti La Gamba, De Gregorio, Simonetti, Maio

Dalla stessa categoria