Detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio. È questo il reato contestato a Bernardo Mirabile, 61enne di Barcellona Pozzo di Gotto con precedenti specifici, arrestato ieri dai poliziotti del Commissariato di P.S. nel corso di un servizio finalizzato alla prevenzione ed alla repressione del traffico illecito di sostanze stupefacenti.

In particolare, durante un appostamento gli agenti hanno modo di riscontrare la cessione di modica quantità di sostanza stupefacente a favore di due soggetti, successivamente segnalati all’Autorità Amministrativa. Pertanto, gli investigatori decidono di irrompere nell’appartamento dove presumono avvenga la vendita al dettaglio di droga.

Nel momento dell’irruzione, il sessantunenne tenta una precipitosa fuga, ma viene raggiunto e bloccato, nel vicolo adiacente all’abitazione. La successiva perquisizione domiciliare ha permesso di rinvenire e sequestrare sul tavolo della sala da pranzo 22 grammi di cocaina, 32 grammi di sostanza da taglio, un bilancino, un accendino, un coltello e materiale per il confezionamento in dosi. Rinvenuta e sequestrata, inoltre, la somma di denaro pari a 8.990 euro ritenuta provento dell’attività illecita.

Su disposizione della Procura della Repubblica di Barcellona P.G. l’arrestato è stato ristretto in regime di detenzione domiciliare in attesa del rito di convalida.     

Leggi anche:  Pettineo, incendio colposo: individuati e denunciati responsabili