Arriverà a partire dal 9 novembre il voucher fino a 500 euro per avere la connessione veloce a internet e per dotarsi di un personal computer o un tablet. È quanto ha deciso oggi il Comitato Banda ultra larga (Cobul) presieduto dalla Ministra per l’Innovazione tecnologica e la digitalizzazione, Paola Pisano.

Da lunedì prossimo il voucher potrà dunque essere richiesto dalle famiglie con Isee (indicatore della situazione economica equivalente) non superiore a 20.000 euro. Il Cobul ha preso atto dell’informativa resa dal Ministero dello Sviluppo Economico e da Infratel (società del gruppo Invitalia vigilata dal Mise) in base alla quale risulta che le offerte commerciali presentate dagli operatori di telecomunicazioni e approvate da Infratel potranno essere fruibili dai nuclei familiari a partire da quella data.

Questa prima fase di erogazione del bonus, ricorda una nota, è parte di un progetto più ampio che prevede anche per le famiglie con reddito Isee inferiore a 50.000 euro e per le micro, piccole e medie imprese la possibilità di usufruire di voucher per la connessione veloce a internet. Per i voucher alle imprese è stata prevista la cifra di 515 milioni di euro la cui assegnazione avverrà attraverso un incentivo graduale in base alla qualità della connettività. Il Cobul, su proposta del Mise, ha quindi deliberato di attribuire un voucher che va da un minimo di 300 euro ad un massimo di 2.500 euro, a seconda la velocità della connessione.