Brolo, consigliere Scaffidi: “Lavori a rilento all’Istituto Alberghiero”


Il consigliere comunale indipendente di Brolo Gaetano Scaffidi Lallaro vuole sapere come procedono i lavori di ristrutturazione dell’Istituto Alberghiero di Brolo.

“Dopo oltre 10 mesi dall’inizio dei lavori, ed a poche settimane dall’inizio dell’anno scolastico – afferma Scaffidi Lallaro -, non si comprende bene lo stato di avanzamento dei lavori di ristrutturazione dell’Istituto Alberghiero di Brolo. Basta infatti farsi un giro davanti all’istituto per rendersi conto che i lavori proseguono a singhiozzo.

A tal proposito, già nel marzo scorso, avevo presentato un’interrogazione al responsabile dell’Area Tecnica, con la quale chiedevo conto della situazione del cantiere. Mi veniva riscontrata dicendomi che la tabella di marcia dei lavori stava proseguendo regolarmente (!!!). Ad oggi però nel cantiere raramente si vedono operai all’opera. Sembra alquanto improbabile, ma ovviamente mi auguro di sbagliarmi, che la ditta aggiudicataria del lavoro possa rispettare i termini di consegna dell’opera, previsti per l’inizio del mese di novembre. Tutto questo mentre l’anno scolastico sta per iniziare e gira la preoccupante voce, che spero qualcuno vorrà immediatamente smentire, che ben 12 classi dell’Istituto Alberghiero di Brolo possano essere trasferite temporaneamente a Capo d’Orlando. Sarebbe uno smacco inaccettabile, oltre che un danno economico per il nostro territorio e un disagio per gli studenti.

Mi auguro, nel caso che tale indiscrezione fosse fondata, che l’amministrazione comunale di Brolo, il dirigente scolastico e la Città Metropolitana di Messina, pongano in essere tutte le azioni possibili per scongiurare tale rischio. Invito inoltre l’amministrazione comunale a sollecitare la ditta al rispetto dei termini di consegna dei lavori. Auspico altresì, ma onestamente su questo nutro poca speranza, che tutte quelle associazioni brolesi (in particolare quelle denominate “Cambia-Menti” e “Per Brolo con Ettore”, sempre se esistono ancora ) e quei movimenti  politici (ricordo l’intervento di alcuni parlamentari regionali del Movimento 5 Stelle che avevano raccolto “con preoccupazione la segnalazione degli attivisti sul territorio del comune di Brolo”) che nel 2016 polemizzarono per mesi contro l’amministrazione comunale dell’epoca e si mobilitarono (a chiacchiere) per scongiurare il trasferimento di alcune classi dell’istituto alberghiero di Brolo a Capo d’Orlando, anche oggi, in una situazione analoga – conclude Scaffidi Lallaro – facciano sentire la loro voce indignata e preoccupata”.

Dalla stessa categoria