Contro la terza forza del campionato una Castelluccese autoritaria e convincente porta a casa un prezioso punticino in chiave salvezza allontanando ulteriormente la zona play-out (2-2). Sin dai primi minuti di gara si capisce che i biancorossi scesi in campo al “R. Calderara” di Sant’Angelo di Brolo non sono disposti a fare la vittima sacrificale di una delle formazioni meglio organizzate del campionato e al 29′ passano addirittura in vantaggio: dopo una splendida azione corale è Salerno a raccogliere la spizzata di Scarpinato e a girare a rete battendo l’incolpevole Marino. Per tutta la prima frazione di gioco i padroni di casa faticano a costruire azioni in grado di minacciare la porta difesa da Bologna e così si va al riposo sullo 0 a 1.

La ripresa regala maggiori emozioni e già dopo due minuti, sugli sviluppi di un corner è Anfuso a rendersi pericoloso di testa. La Castelluccese non resta a guardare e al 51′ Scarpinato, lasciato colpevolmente solo dalla retroguardia avversaria, fallisce di testa il goal dello 0 a 2 facendosi bloccare la conclusione da un attento Marino. Al 57′ la Santangiolese agguanta il pari: è Spinella dagli 11 metri a trasformare il penalty concesso dal direttore di gara. Lo stesso Spinella, vera spina nel fianco della retroguardia biancorossa, si rende di nuovo pericoloso al 67′ ma nella circostanza Bologna fa buona guardia. Al 69′, su calcio piazzato, Salerno costringe il giovane portiere santangiolese a rifugiarsi in corner. Passa un minuto e la Castelluccese si riporta avanti: Cipolla centra per Scarpinato che, di testa, mette alle spalle dell’estremo difensore avversario. Il vantaggio dura una manciata di minuti e al 73′ Il solito Spinella, partito da posizione molto dubbia, centra per Tranchita che in corsa dopo aver concluso sul fondo viene toccato da Bologna in uscita: per il signor Polizzotto anche in questo caso ci sono gli estremi per concedere il calcio di rigore, dagli 11 metri questa volta si presenta il neo entrato La Torre che con freddezza porta il risultato sul 2 a 2. Al 75′ i padroni di casa provano addirittura a portarsi in vantaggio ma la conclusione di Tranchita è debole e Bologna blocca con facilità. L’ultimo brivido lo regala la Castelluccese all’83’: Grillo serve in verticale un gran pallone per Salerno che calibra un pallonetto morbido che a portiere battutto si spegne sulla parte alta della traversa prima di finire sul fondo.

SANTANGIOLESE: Marino, Fantino, Tuccio, Pintaudi, Anfuso, Passalacqua R, Tranchita, La Rosa, Spinella, Mastriani, Ricciardello, D’Agati, Musarra, Giuppa, Passalacqua A., Collura, Pintaudi, La Torre, Taviano, Ricciardi.

CASTELLUCCESE: Bologna, Allò, Viglianti A., (46′ Grillo), Cipolla, Gatto, Di Giovanni, Salerno, Solaro, Milia (75′ Platia), Rinaldi, Scarpinato; Franco, Uwa, Di Francesca, Nicolosi, Sciortino, Tita P., Viglianti G.

MARCATORI: Salerno(29′), Spinella(57′), Scarpinato(70′), La Torre(73′).