“Non consento più l’attraversamento indiscriminato dello Stretto, siamo stanchi di farci prendere per il culo”. E’ un fuime in piena che schiuma rabbia il sindaco di Messina, Cateno De Luca, che con un video pubblicato sulla sua pagina Facebook, dopo l’allarme lanciato nella notte dal governatore siciliano, Nello Musumeci, sugli “sbarchi non autorizzati” nell’Isola dai traghetti che partono dalla Calabria.

“Stasera mi metterò personalmente a bloccare lo sbarco indiscriminato e attendo che qualcuno si faccia avanti per arrestarmi”, dice ancora il sindaco che teme per il rischio contagio da Covid-19. De Luca invita il residente della Regione Nello Musumeci ad unirsi a lui nella protesta e sferra un duro attacco in particolare al ministro della Salute.

“Sto preparando diffida – annuncia – nei confronti del governo nazionale e dei Prefetti di Messina e Reggio Calabria con ordinanza sindacale che vieta l’attraversamento se non per i pendolari dello stretto e per i tir trasporto merci”.

Cateno De Luca: "Pronto a farmi arrestare"

Lo sfogo del sindaco di Messina: "Sono pronto a farmi arrestare per fermare l'attraversamento indiscriminato dello Stretto"

Pubblicato da Nebrodi Notizie su Lunedì 23 marzo 2020

Leggi anche:  Poste, pensioni in pagamento nei 211 Uffici del Messinese