Doppio colpo per il Comune di Capizzi. E’ stato sottoscritto, in data 11 settembre, l’accordo con la Presidenza del Consiglio dei Ministri dipartimento per lo Sport per la realizzazione dei lavori di realizzazione di un centro sportivo polifunzionale in c.da San Giovanni, in Agro del Comune di Capizzi, per l’importo di 280 mila euro, a valere sul fondo SPORT e PERIFERIE 2018, da tale data decorrono i termini per l’aggiudicazione dei lavori e la conseguente realizzazione.

Con D.D. 2757 del 16.09.2020 dell’Assessorato Regionale ai beni culturali sono stati invece finanziati i lavori di riqualificazione e recupero dell’area del Castello aragonese e del percorso di accesso (II stralcio) dell’importo di 1.039.380,62 euro.

“Finalmente – commenta il primo cittadino Leonardo Giuseppe Principato Trossogiungono a conclusione due importanti progetti di riqualificazione del nostro centro, uno relativamente allo sport ed uno riguardante i beni culturali”.

Il progetto di realizzazione del centro sportivo è stato fortemente voluto dall’Amministrazione Comunale in continuità con la realizzazione del campetto di calcio a 5 programmato ed iniziato dalla prima Amministrazione Principato, provvedendo a riconvertire il campo di calcio in stato di abbandono e riqualificando l’intera area sportiva a sud dell’abitato.

Il progetto di recupero dell’area del Castello rappresenta il completamento del primo intervento anch’esso programmato ed iniziato dalla prima Amministrazione Principato e mira riqualificare l’area dell’antico castello aragonese secondo una programmazione iniziata nel 2008 sempre dall’attuale sindaco. Entro fine anno saranno espletate le procedure di affidamento dei lavori così da iniziare e potere completare nel corso del 2021.

Leggi anche:  L'ATS Monti Nebrodi ottiene fondi per la stesura di un piano forestale

“Un ringraziamento – conclude il sindaco – ai funzionari del Comune ed al Dirigente dell’UTC, Ing. Antonio Timpanaro per l’impegno profuso per il raggiungimento degli obiettivi prefissati. In due anni di amministrazione abbiamo portato segno numerosi interventi, che all’inizio sembravano irraggiungibili, proseguiremo sempre con lo stesso impegno ed attendiamo con pazienza il finanziamento di altre opere programmate che completeranno l’azione di riqualificazione del territorio intrapresa”.