Buone notizie per Capizzi dalla Città Metropolitana di Messina dopo l’incontro odierno tra il sindaco Giuseppe Principato Trosso e il dott. Roccaforte, capo di gabinetto del Sindaco Metropolitano Cateno De Luca.

Con D.D.G. 1933 del 06/07/2020 l’assessorato Regionale alle Infrastrutture ha finanziato i lavori di ripristino della sede stradale S.P. 168 Km. 24+000 – 27+000 – 32+200 per un importo complessivo di 796.562,50 euro. La problematica delle frane ungo la S.P. 168 risale al 2015 quando con l’ordinanza n. 71/2015 il Dirigente del Servizio Viabilità della Città Metropolitana di Messina ha disposto la limitazione del transito mediante istituzione di senso unico alternato.

Da allora moltissime le proteste si sono susseguite fino all’ultima in ordine di tempo del marzo 2019 in cui il Sindaco di Capizzi lamentava il permanere di uno stato di abbandono che si protraeva da molti anni. Avviate dunque le procedure di appalto che saranno concluse a breve per iniziare i lavori entro  il corrente anno solare.

Il Capo di Gabinetto del Sindaco Metropolitano ha comunicato altresì che è stato già approvato pure un’altro progetto che prevede il rifacimento della segnaletica orizzontale ed il rifacimento di parte del manto stradale della S.P. 168 dell’importo di euro 1.000.000. Le procedure di gara saranno avviate una volta perfezionate le dovute variazioni contabili di bilancio.

Leggi anche:  Covid, sindaci dei Nebrodi chiudono scuole fino al 31 gennaio

Nella medesima riunione si è parlato pure di programmazione, ed in particolare, dell’accordo di programma tra Città Metropolitana e Comune di Capizzi che prevede  la redazione del progetto definitivo della strada Capizzi-Mistretta. Questo ambizioso progetto perseguito da diverse amministrazioni, ma finora rimasto sempre al solo inserimento nel piano triennale OO.PP. del Comune di Capizzi, rappresenta una importante arteria di collegamento tra la S.P. 168 e la S.S. 117 (Nord-Sud).

“Credo – commenta Giuseppe Principato Trosso  – che le condizioni favorevoli della attuale e futura programmazione fanno ben sperare affinché questa opera possa essere realmente realizzata, per tale motivo stiamo concentrando tutte le forze e risorse umane per la redazione di un progetto definitivo che una volta approvato in linea tecnica ed amministrativa sarà consegnato alla città Metropolitana di Messina affinché lo inserisca nei propri programmi di finanziamento”.