Poco più di un milione di euro assegnato al Comune di Capizzi, piccolo centro montano dei Nebrodi, per interventi di miglioramento dell’area di accesso al Castello Aragonese e degli spazi circostanti. L’annuncio, con una nota stampa, dell’assessore dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana, Alberto Samonà.

In particolare saranno realizzate opere di riqualificazione che includono la pavimentazione in pietra quarzarenite di Capizzi, e l’installazione di  illuminazione artistica.

Un’attenzione particolare verrà data alla sistemazione del giardino circostante con piantumazioni scenografiche e con l’inserimento di elementi decorativi estetico-funzionali quali panchine e fioriere. Lo spazio diventerà attrattivo anche per i bambini per i quali sarà creata una piccola area accogliente e confortevole.

“Il finanziamento – dice Samonà – servirà a migliorare complessivamente la qualità dell’area intorno al Castello ed a rendere più attrattivo il piccolo centro dei Nebrodi dove probabilmente sorgeva l’antica “Capytium” menzionata da Cicerone e le cui origini risalgono ad epoca romana”.