È stata aggiudicata all’impresa Emmecci s.r.l. di Gangi (Palermo) la gara per i lavori di rifunzionalizzazione dell’ex scalo merci nei pressi della stazione ferroviaria di Capo d’Orlando. La ditta aggiudicataria ha offerto un ribasso del 17.106% che ha determinato l’importo di aggiudicazione di 624.986,38 euro, di cui 14.783,97 euro per oneri di sicurezza. Alla gara, svolta con procedura negoziata sulla piattaforma telematica Asmecomm, hanno partecipato 8 delle 10 imprese invitate.

Il progetto prevede la ristrutturazione funzionale del magazzino principale con il mantenimento del volume attuale e senza alcuna opera di demolizione della struttura esistente. I prospetti esterni saranno fedeli a quelli originali e saranno mantenute le stesse colorazioni e finiture. Inoltre, sarà costruito un altro corpo aggiunto, quale ricostruzione dei volumi dei magazzini demoliti che si trovavano all’ingresso dell’ex scalo merci lato Palermo.

I lavori sono stati finanziati nell’ambito del bando emanato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri “per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie delle Città Metropolitane” per un importo di quasi 990mila euro con il 5% della somma complessiva a carico del Comune. Una volta completato, l’edificio verrà destinato, in parte, a centro culturale e, in parte, ad accogliere uffici comunali.

La gara per la direzione lavori e coordinamento sicurezza, invece, è stata svolta sulla piattaforma Mepal, ed è stata aggiudicata all’architetto Elisa D’Arrigo, con studio professionale a Messina. L’appalto è stato aggiudicato per l’importo netto contrattuale di 54.972,35 euro, oltre Iva e oneri previdenziali.