Nel fine settimana appena trascorso, i poliziotti del Commissariato di P.S. di Capo d’Orlando hanno denunciato in stato di libertà una donna di nazionalità rumena di 54 anni senza fissa dimora, per esercizio molesto dell’accattonaggio e porto di armi od oggetti atti ad offendere.

La donna è stata sorpresa, per le vie del centro palatino, mentre con modalità vessatorie e ostentando deformità fisiche faceva insistenti richieste di elemosina a passanti e a clienti di attività commerciali.

La cinquantaquattrenne è stata fermata e condotta negli uffici di Polizia, dove a seguito dei successivi rilievi fotodattiloscopici è risultato che era già stata fotosegnalata con altre generalità. A seguito di perquisizione personale è stato accertato, inoltre, che la donna in realtà nascondeva sotto l’abbigliamento un cuscino per simulare una gobba al fine di destare l’altrui pietà. La stessa è stata, altresì, trovata in possesso di un coltello a serramanico con lama lunga 6,5 cm.

Leggi anche:  Caronia, continuano senza sosta le ricerche di Gioele