Rissa e atti osceni in un bar del centro di Capo d’Orlando. Protagonisti dell’episodio, verificatosi la sera dello scorso 16 settembre, sono 4 uomini, due di Capo d’Orlando e due di Acquedolci.

Stando a quanto accertato dai poliziotti del Commissariato di P.S. di Capo d’Orlando, intervenuti sul posto a seguito di una segnalazione per rissa in atto, i due soggetti di Acquedolci di 48 e 38 anni, dopo avere importunato delle ragazze sedute ad un tavolo vicino, addirittura il 38enne abbassandosi il pantalone e mostrando loro il sedere, hanno minacciato il proprietario del locale e il padre dello stesso, che avevano tentato di porre fine all’azione dei due individui. Da lì è scoppiata la rissa.

L’attività d’indagine svolta dagli agenti, grazie anche alla visione delle immagini del sistema di video sorveglianza del locale, ha permesso di risalire all’identità dei soggetti coinvolti, nonché all’esatta ricostruzione dell’evento.

Pertanto, i quattro sono stati tutti denunciati in stato di libertà per il reato di rissa, mentre il trentottenne dovrà rispondere anche di atti osceni in luogo pubblico.

Leggi anche:  Covid, nuovo caso a Capo d'Orlando: salgono a 8 i contagiati