Capo d’Orlando, vertenza raccolta rifiuti: accordo raggiunto


Raggiunto l’accordo tra l’Amministrazione Comunale di Capo d’Orlando, Ecolandia – la società che gestisce la raccolta dei rifiuti nel Comune palatino – e i sindacati che rappresentano gli operai addetti al servizio. Entro la settimana verrà corrisposto il saldo del mese di gennaio e lo stipendio di febbraio, mentre le mensilità di marzo e aprile verranno spalmate in coincidenza con i pagamenti dei prossimi stipendi. Tre giorni fa i lavoratori avevano iniziato lo sciopero.

Il Sindaco Franco Ingrillì ringrazia tutte le parti in causa “per il contributo propositivo dato alla vertenza e alle legittime rimostranze degli addetti alla raccolta”. 

L’Assessore Fabio Colombo sottolinea “lo spirito di abnegazione degli operai che hanno accolto la richiesta di compiere uno sforzo supplementare per ritirare la differenziata e la frazione indifferenziata che non è stata raccolta in questi giorni o che non è stata conferita al CCR di Pissi”.

Quindi, domani, martedì 11 maggio, verrà ritirata la frazione organica (umido) che doveva essere conferita oggi, l’indifferenziata che è rimasta sui marciapiedi, e anche la plastica (come da calendario). Il resto della settimana seguirà il consueto calendario: mercoledì vetro e lattine, giovedì carta, venerdì umido, sabato indifferenziato.

Dalla stessa categoria