Capri Leone, Patrizia Messina si dimette da capogruppo di maggioranza


La consigliera comunale di Capri Leone, Patrizia Messina, si è dimessa dal suo ruolo di capogruppo della maggioranza che sostiene la sindaca Bernardette Grasso. L’esponente politico ha spiegato di aver preso questa decisione in quanto a suo avviso “l’Amministrazione comunale non avverte la necessità di un fattivo confronto con il Consiglio, ritenendo più proficuo relazionarsi con i singoli consiglieri“.

“All’indomani delle elezioni amministrative, entrata in Consiglio, ho accettato di buon grado e con rinnovato entusiasmo la carica di capogruppo, – dichiara Messina – confidando di poter fornire, in tale veste, un fattivo contributo diretto ad orientare l’azione amministrativa e a fornire adeguate e puntuali risposte alle molteplici e variegate istanze della cittadinanza, naturalmente veicolate attraverso i Consiglieri eletti.

Ben presto, tuttavia, ho dovuto ricredermi e rendermi conto del fatto che l’Amministrazione in carica non avverte la necessità di un fattivo confronto con il Consiglio, ritenendo evidentemente più utile e proficuo relazionarsi, di volta in volta, con i singoli Consiglieri, così andando oltre il rapporto istituzionale con il Gruppo consiliare.

Un tal modo di procedere, da subito avviato dall’Amministrazione in carica, oltre a non essere rispettoso dei rispettivi ruoli, determina, a mio avviso, un evidente scollamento tra le funzioni di indirizzo e di successivo controllo, proprie dell’organo consiliare nel suo complesso e di ciascun Gruppo, al suo interno costituito, e quelle esecutive, esclusiva prerogativa dell’Amministrazione.

Quali che siano le ragioni di un tal modo di procedere, da cui è probabile derivi ben presto un vero e proprio cortocircuito istituzionale, è certo che, a pochi mesi dall’insediamento della nuova Amministrazione, avverto tutta l’inutilità del ruolo ricoperto, risultandomi preclusa ogni forma di fattiva interlocuzione. Ciò mi induce a rassegnare le mie irrevocabili dimissioni da capogruppo di maggioranza in seno al Consiglio Comunale di Capri Leone, non condividendo le modalità con cui l’Amministrazione intende procedere, senza ricercare il necessario confronto con l’organo di indirizzo e avendo la netta percezione dell’assenza di quella sinergia di gruppo, indispensabile per dettare l’agenda dell’attività amministrativa.

Assicuro, tuttavia, allo stato, la mia adesione al gruppo consiliare di maggioranza, di cui continuerò a far parte, almeno fino a quando le scelte dell’Amministrazione, che ho contribuito a far eleggere, si manterranno all’interno dei confini definiti in campagna elettorale, secondo il programma proposto agli elettori e da questi condiviso, con la propria espressione di voto“.

Dalla stessa categoria