Caronia, Alfieri e Fonte regalano la prima vittoria in campionato


Prima vittoria in campionato per il Caronia, dopo il pareggio all’esordio a Tusa, che, senza gli squalificati Buonocore, Princiotta e Negrone, regolano un buon Sant’Antonino sul campo neutro di Santo Stefano di Camastra, col più classico dei risultati (2-0), grazie alle reti di Alfieri e Fonte. Un gol per tempo regalano ai tifosi caronesi una vittoria in una partita piacevole e ben giocata da entrambe le compagini. Il Caronia adesso è 4 punti dopo 2 giornate, nel girone di Barcellona Pozzo di Gotto per la Terza Categoria.

Mister Iraci cambia modulo rispetto al 4-4-2 di Tusa e si presenta con un più offensivo 4-3-3. Torna Folisi tra i pali, Calanni e Fabio sugli esterni con Sanfica e Brusca Marco centrali. Capitan Cusimano D in cabina di regia, con Alfieri e Catanzaro interni. Brusca Enrico, Fonte e l’esordiente Michele Zito (Classe 2004) formano il trio d’attacco. I padroni di casa entrano in campo col piglio giusto e passano in vantaggio con Alfieri pronto a respingere in rete un rimpallo in area ospite. Continuo il forcing dei padroni di casa che cercano il raddoppio in varie occasioni. La più ghiotta una traversa di Fabio da trenta metri su punizione.

Il secondo tempo vede i padroni di casa ancora più convinti della vittoria e costringono gli ospiti ad un forcing ossessivo ad abbassarsi nella loro metà campo. Il raddoppio è nell’aria ed arriva al 70° col bomber Fonte che, lanciato da un ottimo Catanzaro, si trova costretto a dribblare il portiere avversario, ma il suo tiro a porta libera viene parato dal difensore ospite. L’arbitro assegna rigore ed espulsione sacrosanta. Perfetta la successiva realizzazione, con palla da una parte e portiere dall’altra. Da segnalare l’altro esordio del classe 2004 Lattanzi e l’ingresso in campo di Cangemi idolo dei tifosi. Prossimo appuntamento a sabato, sempre in casa, ma questa volta a Caronia, contro il Castell’Umberto.

Dalla stessa categoria