Caronia, party non autorizzato stroncato dai carabinieri: avviata indagine


All’alba di oggi i Carabinieri della stazione di Caronia hanno stroncato sul nascere un raduno che sembrava avere tutte le caratteristiche di un rave party. La manifestazione autogestita, non autorizzata, era stata organizzata in un terreno demaniale in pieno territorio del Parco dei Nebrodi, raggiungibile percorrendo la strada provinciale 168 che da Caronia porta a Capizzi.

L’intervento delle forze dell’ordine è avvenuto nel corso di un ordinario controllo del territorio. Sul posto, dove già erano presenti una sessantina di persone, organizzatesi in tende, sono giunti i militari dell’Arma della Compagnia Carabinieri di Santo Stefano di Camastra che si sono occupati del deflusso ordinato dei partecipanti, invitati prima a ripulire l’area. Partecipanti che sono stati tutti identificati. A tuttora è in corso una vigilanza delle forze dell’ordine che presidiano le vie d’accesso al paese.

Avviata un’indagine atta a risalire agli organizzatori dell’evento. L’attività di controllo sul territorio, operata dai militari della Compagnia stefanese, sovraintesa dal capitano Adolfo Donatiello, dimostra ancora una volta come la stessa rimane la principale forma di prevenzione, in grado di incidere direttamente sulla soglia dell’allarme sociale con l’immediato risultato di impedire la commissione di reati.

Dalla stessa categoria