Castelluccese a piccoli passi: con il Sinagra è ancora pareggio


Al Comunale “E. Bearzot” la Castelluccese non riesce a trovare la prima vittoria stagionale e contro il Sinagra arriva il terzo pareggio consecutivo casalingo.

Partono bene i biancorossi che già al 6′ si rendono minacciosi con Milia, bravo a liberarsi al tiro concludendo, però, di poco a lato. Dieci minuti dopo è Salerno su calcio piazzato ad impegnare severamente l’estremo difensore avversario. Al 25′ primo svarione di giornata del direttore di gara: Salerno, imbeccato da uno splendido lancio di Rinaldi, si presenta davanti a Bonfiglio e mentre sta per calciare viene vistosamente spinto alle spalle da Gaudio e finisce a terra, ci sarebbero gli estremi per il calcio di rigore e l’espulsione per il difensore avversario, ma l’arbitro si “inventa” una simulazione e ammonisce il capitano biancorosso. Passano appena due minuti e  il Sinagra passa in vantaggio: è l’esperto Liuzzo a finalizzare l’azione di rimessa degli ospiti. Al 30′ arriva subito il pari: l’arbitro, dopo il pasticcio combinato qualche minuto prima, concede un rigore dubbio per fallo di Mangano su Rinaldi, dagli 11 metri Salerno non perdona. Al 37′ gli ospiti rimettono la testa avanti: Ratto è lesto a sorprendere la retroguardia castelluccese raccogliendo un invito dalla destra e da pochi metri batte per la seconda volta Randazzo. Passano 180″ e Mazouf, dopo un’azione caparbia, riacciuffa il pari con un diagonale che si infila all’angolino basso alla destra di Bonfiglio. Si va così al riposo sul 2 a 2.

La ripresa si apre con la conclusione pericolosa di Gullà sulla quale è bravo Randazzo a rispondere in tuffo. La Castelluccese in più di un’occasione prova il sorpasso e lo fa sempre con Mazouf: al 56′, dopo aver superato un nugolo di avversari, l’attaccante biancorosso viene fermato in corner, un minuto dopo sugli sviluppi di un calcio piazzato non riesce a centrare la porta sparando alto e al 67′, servito in verticale da Rinaldi, viene fermato dalla respinta di Bonfiglio. Il Sinagra, per contro, si vede dalle parti di Randazzo solo nei minuti finali, collezionando una serie infinita di calci d’angolo e proprio sugli sviluppi di un corner va vicino al colpaccio con la conclusione di Gullà sulla quale, però,  Randazzo si fa trovare pronto.

CASTELLUCCESE: Randazzo, Macaluso, Barberi, Solaro (66′ Flauto), Madonia, Lanza Volpe, Salerno, Mazouf (90′ Biundo), Oieni, Rinaldi, Milia (88′ Grillo); Franco, Platia, Alercia, Patti, Cipolla Tita.

SINAGRA: Bonfiglio L., Scarbaci, Saccà, Pizzo (87′ Fogliani T.), Gaudio, Gullà, Protopapa, Bonfiglio S., Ratto (66′ Russo), Liuzzo (72′ Monastra), Mangano; Calamunci, Natalotto, Giglia, Tranchita, Fogliani N.

MARCATORI: Liuzzo(28′), Salerno (30′ rig.), Ratto (37′), Mazouf (40′).

Dalla stessa categoria