La Castelluccese cade sotto i colpi del Gioiosa. Nell’anticipo della 23^ giornata di campionato i biancorossi, costretti a rinunciare ad alcune pedine fondamentali, cedono il passo alla Polisportiva Gioiosa che, dopo una prima mezz’ora sostanzialmente equilibrata riesce, con le reti di B. Ceraolo e di Ginagò nei minuti finali del primo tempo, a mettere la gara in ghiaccio per poi legittimare la vittoria nella ripresa.

È comunque di marca biancorossa la prima occasione di giornata e porta la firma di Cipolla: il metronomo castelluccese, per necessità schierato difensore centrale, ci prova, dopo 10 minuti, su calcio piazzato dai trenta metri, sfiorando l’incrocio dei pali alla sinistra di Wajnstejn. Al 15′, per il Gioiosa, è Mazouf in progressione a mettere in ambasce la retroguardia biancorossa concludendo, però, debolmente verso la porta difesa da Bologna. Passano due minuti e lo stesso Bologna è costretto a smanacciare la girata di testa di Pavisich, pescato dal traversone di Bonamonte. La Castelluccese non stà a guardare e al 22′, dopo un fraseggio stretto sulla trequarti, è Salerno a provare una conclusione dal limite che finisce di poco a lato. Al 30′ ottima giocata di Milia che si libera di un avversario e verticalizza per Salerno che in velocità sfugge alla guardia di Mazouf I. ma di sinistro spara alto. Al 35′ i padroni di casa passano: sulla palla messa in mezzo da Pavisich, Ceraolo B. raccoglie la respinta corta della retroguardia biancorossa e deposita in rete. Passano 5 minuti e Ginagò sfrutta al meglio un calcio piazzato dal limite portando i suoi sul 2 a 0.

La Castelluccese non fà in tempo ad organizzare la reazione che ad inizio ripresa subisce la terza rete: è Ferraris, al 47′, a finire sul taccuino dei marcatori grazie ad una splendida conclusione dai 16 metri. Nonostante il pesante passivo la Castelluccese prova al 55′, con Rinaldi dal limite, ad accorciare le distanze ma Wainsztejn risponde presente; sull’altro fronte è Mazouf M. a chiamare in causa Bologna in uscita. Al 63′ è Salerno a sfiorare il goal del 3 a 1: il capitano biancorosso dopo aver scambiato con Scarpinato supera il suo avversario in dribbling e conclude di sinistro di poco alto. Al 73′ Pavisich raccoglie il cross di Ginagò e di testa mette alle spalle di Bologna, il direttore di gara però, su segnalazione dell’assistente di linea annulla per posizione influente di off-side di Ceraolo B. All’80’ arriva la rete della Castelluccese: è Salerno, atterrato in area di rigore da Ferraris, a mettere a segno dagli 11 metri il suo 19° goal stagionale fissando il risultato sul 3 a 1 finale.

POLISPORTIVA GIOIOSA: Wajnsztejn, Ginagò, Ferraris, Fossaceca(80′ Ceraolo D.), Di Perna, Mazouf I.(69′ Falcone), Garofalo, Mazouf M., Pavisich, Ceraolo B.(76′ Lo Vetere), Bonamonte(82′ Bongiovanni); Cannavò, Cultrona.

CASTELLUCCESE: Bologna, Allò(82′ Nicolosi), Viglianti A., Cipolla, Gatto, Platia, Salerno, Grillo(77′ Uwa), Milia, Rinaldi, Scarpinato; Franco, Di Francesca, Sciortino, Tita, Viglianti G.

MARCATORI: Ceraolo(35′), Ginagò(40′), Ferraris(47′), Salerno(80′).